Da Venerdì 29 Dicembre a Lunedì 1 Gennaio
Partenza
4 giorni
Durata
Vieste
Località
Medio
Impegno

Capodanno a Vieste e Parco Nazionale del Gargano. Un affascinante viaggio fra Terra e Mare, fra meraviglia della Natura e sapienza dell’Uomo

Scadenza Iscrizione: 5 Dicembre

 

 

Uno dei Borghi marittimi più belli d’Italia, bianco come la spuma del mare che si frange sui bastioni dell’antico nucleo difensivo, oggi centro storico della città. Vieste è indubbiamente la capitale del Gargano, per la sua posizione centrale e per quel fascino architettonico che ancora pochi sanno eguagliare in Italia.

Alloggeremo proprio nel centro storico del paese, in un albergo che affaccia sul mare (non per tutte le camere) e da dove ogni giorno partiremo per una escursione nella Foresta Umbra o lungo antiche mulattiere, fra vecchie masserie, tombe daune e graffiti paleolitici, circondati dal mare e dalla meravigliosa fauna e flora della Foresta Umbra.

Non può mancare la buona cucina, dove in Puglia raggiunge i vertici, per l’impiego dominante di prodotti della terra in tutti i piatti preparati, frutto di tradizioni secolari. Ci fermeremo anche in antiche masserie per assaggi di prodotti locali.

I percorsi scelti si sviluppano per la maggior parte su zone aperte, assolate e panoramiche sul mare, adatte per il Trekking invernale.

Alloggio e cene nel centro storico di Vieste

 

  • Primo Appuntamento: ore 7.30, Roma, Via Roccella Jonica, Bar Tex, zona Metro A “Anagnina”. Consigliato arrivare sul posto con mezzi pubblici.
  • Secondo Appuntamento: Davanti all’Hotel Sfinalicchio, strada litoranea Vieste Peschici. Km 10, ore 13

 

Spese individuali previste:

Le spese sotto descritte verranno sostenute autonomamente da ogni partecipante, salvo quelle relative alla Guida che vanno anticipate al momento della adesione e di cui si rilascerà regolare Fattura. Cammino Mediterraneo indica solo servizi del territorio di cui ha diretta e pluriennale esperienza, con un buon rapporto qualità/prezzo. Ogni partecipante è libero di non aderirvi e scegliere servizi diversi.

  • Guida: 80 euro
  • Tre giorni di Mezza Pensione nel centro storico di Vieste: 180 euro
  • Supplemento camera uso singola, 25 euro al giorno.
  • Pranzi al sacco o in Masseria/Trattoria.
  • Spese di trasporto in automobile: costo indicativo e da verificare 40 euro a testa per carburante e pedaggio autostradale, per i 4 giorni.
  • Eventuali spese di noleggio Minibus: 60 euro di noleggio a persona + carburante, pedaggio autostradale e parcheggi per un totale indicativo, compreso noleggio, di 65 euro a persona

Come partecipare

Per aderire a questa proposta Trekking è sufficiente contattare il 333 6327610 o inviare una e-mail a info@camminomediterraneo.com indicando, nome, cognome e numero di cellulare.

E’ anche necessaria l’iscrizione al sito: Apri “Area Utente”, in Home Page e quindi “Registrati”.

Se contattati tramite e-mail, daremo una risposta indicando i passaggi successivi per completare l’iscrizione al Trekking/Viaggio e per dare e richiedere ulteriori informazioni.

Prima della partenza verrà inviata una e-mail per informazioni pratiche, utili ad un corretto accesso all’attività

Trasporto

Verranno utilizzate automobili private e/o Minibus noleggiati direttamente dalla Guida o altro partecipante. Per chi avesse bisogno di passaggi deve comunicare direttamente alla Guida responsabile.

Automobili private: i passeggeri divideranno in parti uguali 10 centesimi a Km + l’eventuale pedaggio autostradale, parcheggi a pagamento e servizi legati al suo uso.

Eventuale noleggio Minibus: 60 euro a persona per i 4 gg + carburante e pedaggio autostradale da dividere per gli 8 passeggeri.

Si richiede puntualità agli appuntamenti.

 

Alloggio

Diamo una indicazione di alloggio, per chi aderisca al viaggio Trekking. Ognuno, ove preferisse, potrebbe scegliere sistemazioni diverse in piena autonomia. Hotel nel centro storico di Vieste, posizionato nella parte finale, panoramico sul mare. Camere doppie con bagno in camera.

L’Albergo è in uno dei Palazzi più antichi del Gargano. Fu Convento dei Frati di San Pietro d’Alcantara che ospitò Papa Celestino V nel Maggio del 1295 durante la sua fuga verso la Grecia, inseguito dalle guardie di Carlo d’Angiò e di Bonifacio VIII, pochi giorni prima della cattura nella chiesetta di Santa Maria di Merino.

Il Convento ospitava e rifocillava i viandanti in viaggio verso l’oriente.

Nel 1741 divenne proprietà della famiglia Manfrolla, che ne fece la propria residenza.

Per la sua intatta storia e struttura, non è fornito di ascensore e ha scale interne molto ripide

 

Consigli utili

Per le escursioni sono necessari scarponcini da trekking alti alla caviglia, indumenti caldi e comodi, coperture per la pioggia, zaino con capienza consigliata da 25 a 40 lt. Consigliati i bastoncini, specialmente in alcuni tratti dei percorsi.

Iscrizione al sito. Qualora non fossi già iscritto

Apri “Area Utente”, in Home Page e quindi “Registrati”. Questo passaggio può essere completato anche indipendentemente dalla partecipazione. E’ utile per ricevere le newsletter e indispensabile per il tesseramento e per aderire al singolo evento. Compila ogni campo della form d’iscrizione e clicca su “Registrati”.

Programma

Venerdì 29 Dicembre

Per il primo giorno, un percorso fra oliveti aperti e bosco di leccio, pino d’Aleppo e lentisco, con ampi panorami sul mare. Lungo il cammino si incontrano antiche tombe daune e un Riparo, un tempo più profondo e ampio, con ancora impressi nella roccia, antichi incisioni del Paleolitico (12000 – 11000 anni fa), graffiti lineari e figure simboliche antropomorfe.

Il percorso è per la prima parte aperto sulla costa, con ampi panorami ed esposto al sole, in ambiente agropastorale, con salita graduale e pianoro sommitale dove è facile trovare mucche podoliche al pascolo fra ampi uliveti. Nella seconda parte ci troveremo in bosco di conifere e poi di querce, Discesa prima dolce poi più ripida, con un po’ di attenzione ad alcuni tratti, scivolosi in caso di pioggia. Pranzo al sacco.

Percorso arioso e non impegnativo, che si snoda soprattutto su stradelli e mulattiere. Richiede 3 h di cammino. Dislivello in salita 300 mt, distanza 10 Km.

 

Sabato 30 Dicembre

Escursione completamente esposta al sole del Gargano, fra poggi che si elevano fino alle zone collinari che circondano la Foresta. Il percorso è costantemente panoramico sulla costa, da cui si parte a e a cui si ritorna, dopo la sosta pranzo. Il fondo non presenta difficoltà di sorta se non per la presenza eventuale di ampie pozzanghere formatesi a seguito di pioggia.

Dopo circa 9 km e 400 mt di salita graduale, arriveremo ad un’autentica Masseria garganica, per un gustoso spuntino a base di prodotti tipici.

Dopo pranzo ci aspetta lo stesso percorso in discesa. Possibile alternativa (non consigliata ma possibile), percorrere , dopo il pranzo, 4 km di graduale salita per raggiungere la provinciale e utilizzare un taxi per rientrare a Vieste.

Percorso totale: 18 km, dislivello in salita 400 mt, tempo di percorrenza 6 h escluse le soste.

 

Domenica 31 Dicembre

Fra i vari percorsi che si incrociano all’interno della Foresta Umbra, area del Parco, ne abbiamo scelto uno che ci permetta maggiore varietà di paesaggio e una rottura alla continuità forestale, prerogativa del parco.

Incroceremo una storica Sorgente d’Acqua, giganteschi faggi plurisecolari e, con un po’ di fortuna, cinghiali, caprioli, volpi e picchi. Il Lupo, sebbene presente nel Gargano, è quasi impossibile vederlo.

Da anni ormai il Gargano è noto in Europa per essere la zona con la maggiore quantità e varietà di Orchidee del Continente. Non ci troviamo nel periodo ottimale per questa fioritura ma sicuramente in un territorio di straordinario valore botanico e forestale.

Percorso semplice, comodo su ampia forestale, con dislivello contenuto, al cui termine ci aspettano calde pietanze in Rifugio, al calore del caminetto.

Distanza 8 km 200 mt, Dislivello in salita 400 mt, tempo di percorrenza 3 h escluse le soste

 

Lunedì 1 Gennaio

Ci sposteremo da Vieste, bagagli in macchina, e dopo 30’ ci fermeremo per una escursione “beneaugurante”, tradizione del nostro Cammino Mediterraneo, un breve quanto luminoso percorso che ci porterà ad una splendida spiaggia circondata da falesie calcaree, archi naturali, ulivi e bosco di verde Pino d’Aleppo. E’ un ottimo auspicio per il 2018, in un paesaggio tipicamente mediterraneo. Pranzo al sacco o in Trattoria.

Al termine rientro ai luoghi di provenienza.

Dislivello in salita 150 mt. Fondo agevole, Distanza 5 Km a/r

 

Informazioni aggiuntive

DestinazionePuglia
AccompagnatoreGiuseppe D’Onofrio
Contatti+39 333.63.27.610, info@camminomediterraneo.com
Tessera richiestaTessera Sport, Tessera Sport Plus

29 Dicembre

Per il primo giorno, un percorso fra oliveti aperti e bosco di leccio, pino d’Aleppo e lentisco, con ampi panorami sul mare. Lungo il cammino si incontrano antiche tombe daune e un Riparo, un tempo più profondo e ampio, con ancora impressi nella roccia, antichi incisioni del Paleolitico (12000 – 11000 anni fa), graffiti lineari e figure simboliche antropomorfe.

Il percorso è per la prima parte aperto sulla costa, con ampi panorami ed esposto al sole, in ambiente agropastorale, con salita graduale e pianoro sommitale dove è facile trovare mucche podoliche al pascolo fra ampi uliveti. Nella seconda parte ci troveremo in bosco di conifere e poi di querce, Discesa prima dolce poi più ripida, con un po’ di attenzione ad alcuni tratti, scivolosi in caso di pioggia. Pranzo al sacco.

Percorso arioso e non impegnativo, che si snoda soprattutto su stradelli e mulattiere. Richiede 3 h di cammino. Dislivello in salita 300 mt, distanza 10 Km.

 

30 Dicembre

Escursione completamente esposta al sole del Gargano, fra poggi che si elevano fino alle zone collinari che circondano la Foresta. Il percorso è costantemente panoramico sulla costa, da cui si parte a e a cui si ritorna, dopo la sosta pranzo. Il fondo non presenta difficoltà di sorta se non per la presenza eventuale di ampie pozzanghere formatesi a seguito di pioggia.

Dopo circa 9 km e 400 mt di salita graduale, arriveremo ad un’autentica Masseria garganica, per un gustoso spuntino a base di prodotti tipici.

Dopo pranzo ci aspetta lo stesso percorso in discesa. Possibile alternativa (non consigliata ma possibile), percorrere , dopo il pranzo, 4 km di graduale salita per raggiungere la provinciale e utilizzare un taxi per rientrare a Vieste.

Percorso totale: 18 km, dislivello in salita 400 mt, tempo di percorrenza 6 h escluse le soste.

 

31 Dicembre

Fra i vari percorsi che si incrociano all’interno della Foresta Umbra, area del Parco, ne abbiamo scelto uno che ci permetta maggiore varietà di paesaggio e una rottura alla continuità forestale, prerogativa del parco.

Incroceremo una storica Sorgente d’Acqua, giganteschi faggi plurisecolari e, con un po’ di fortuna, cinghiali, caprioli, volpi e picchi. Il Lupo, sebbene presente nel Gargano, è quasi impossibile vederlo.

Da anni ormai il Gargano è noto in Europa per essere la zona con la maggiore quantità e varietà di Orchidee del Continente. Non ci troviamo nel periodo ottimale per questa fioritura ma sicuramente in un territorio di straordinario valore botanico e forestale.

Percorso semplice, comodo su ampia forestale, con dislivello contenuto, al cui termine ci aspettano calde pietanze in Rifugio, al calore del caminetto.

Distanza 8 km 200 mt, Dislivello in salita 400 mt, tempo di percorrenza 3 h escluse le soste

 

1 Gennaio

Ci sposteremo da Vieste, bagagli in macchina, e dopo 30’ ci fermeremo per una escursione “beneaugurante”, tradizione del nostro Cammino Mediterraneo, un breve quanto luminoso percorso che ci porterà ad una splendida spiaggia circondata da falesie calcaree, archi naturali, ulivi e bosco di verde Pino d’Aleppo. E’ un ottimo auspicio per il 2018, in un paesaggio tipicamente mediterraneo. Pranzo al sacco o in Trattoria.

Al termine rientro ai luoghi di provenienza.

Dislivello in salita 150 mt. Fondo agevole, Distanza 5 Km a/r

La splendida costa del Gargano
Le isole tremiti, una naturale propaggine del Gargano
Vieste si infila con il suo centro storico nelle acque dell'Adriatico
Masseria posta a 400 mt di altezza, cucina super !
Il manto boschivo ricopre la costa garganica fino al mare
L'imponente chiesa di Vieste di fronte al mare
Luogo di vacanza balneare estiva, in Inverno riprende vita...
Paesaggio ai margini della Foresta Umbra
Uno splendido contrasto fra mare e Terra
La parte antica di Vieste
Tipica costruzione, dal tetto funzionale
Sopra la falesia di Vieste
Vista verso Vieste nuova e il Parco del gargano
Bianche viuzze del centro
Piante infestanti si impossessano degli spuntoni calcarei
Antiche grotte utilizzate come ricovero
Importante punto di riferimento per i naviganti
Trabucco, oggi preservato come elemento culturale del Territorio
Luogo naturale per isolati pescatori
Una vera sentinella della costa
Uno dei trabucchi conservati e tutelati, come elemento primario del paesaggio
L'alta costa del Borgo, difesa naturale al mare e ad antichi aggressori
Uno dei borghi marinari più belli
Vecchio solitario trabucco
Uno scrigno di biodiverdità, Il gargano riserva ancora incredibili sorprese
Tentativo di salvaguardia della Fauna
Visita alla fauna locale
Lungo uno dei nostri sentieri
Comodi stradelli, un tempo antiche mulattiere
Pini d'Aleppo e Ulivi, una perfetta convivenza
Uno dei nostri percorsi
Uno scorcio dal nostro sentiero
Esempi di quello che vedremo in Cammino
Simbologie antropomorfe
Non rimane molto tempo per decidere una efficace tutela, oggi non progettata
Graffiti paleolitici non sufficientemente protetti
La ricchezza del nostro paesaggio
Bella Armonia
Isolotto calcareo, giustapposto per ospitare l'antico faro
La parte terminale di Vieste antica, con il Faro di fronte
Imponente Torre, stravolta da una costruzione ulteriore
La splendida costa del Gargano
La strada chje porta al santiario di San Michele
L'antico borgo, ben tenuto, si mostra nella sua veste serale
l'incanto di Vieste di sera
Una delle nostre mete
La costa garganica sporadicamente si apre con spiagge a ciotoli
Splendido sentiero lungo costa
Tipico paesaggio pastorale
Fra muretti a secco e uliveti, verso la meta

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni.

Lascia una recensione

Rating