Giorno 8
Partenza
Dicembre
Mese
4 giorni
Durata
Capo Miseno
Località
Facile
Impegno

Un nuovo incontro con uno dei più straordinari paesaggi d’Italia

    Scadenza Iscrizione: 20 Novembre

« I dintorni di Napoli sono i più meravigliosi del mondo. La distruzione e il caos dei vulcani inclinano l’anima a imitare la mano criminale della natura… «noi — dissi alle mie amiche — somigliamo a questi vulcani e le persone virtuose alla monotona e desolata pianura piemontese.»  (Donatien Alphonse François de Sade)

L’area è veramente straordinaria. Quì si è fatta la Storia militare, politica e religiosa dell’antica Roma, la più grande flotta militare romana del Mediterraneo, le più belle ville d’ozio dei patrizi e degli imperatori, qui sbarca San Paolo, qui si consumano intrighi, delitti e decisioni politiche poi messe in atto a Roma, qui sono ambientati straordinari miti omerici.

Cammino Mediterraneo ritorna anche quest’anno in una zona magnifica, con un programma interamente nuovo, di cui accenniamo gli spunti di visita in questi 4 giorni:

Di epoca greca non poteva mancare l’Area archeologica di Cuma
Di epoca romana, edilizia civile, sono la Villa d’ozio di Pausilypon e la Grotta della Dragonara, l’Area archeologica del Rione Terra e l’Anfiteatro di Pozzuoli, il Tempio di Serapide.
La Grotta di Seiano (usata anche in epoca borbonica), la Piscina Mirabilis e il Porto antico di Misenum sono opere militari romane
Aragonese è l’imponente Castello di Baia
Spunti naturalistici ed escursionistici li troviamo nei panoramici vulcani di Capo Miseno, Monte Nuovo e Lago d’Averno.
Recente ma di grande effetto è il Parco Virgiliano, aperto proprio sopra la romantica collina di Posillipo.

L’intera area è pervasa dai miti omerici

  • Primo Appuntamento: ore 8, Bar Tex, Via Roccella Jonica, zona Stazione Metro A “Anagnina”
  • Secondo Appuntamento: Napoli, Discesa Coroglio 36, ore 11, davanti all’ingresso della Grotta di Seiano (presente in Google Maps come Grotta di Seiano). E’ possibile parcheggiare al vicino Belvedere su Nisida.

 

Quota associativa: 80 euro. Organizzazione, accompagnatore e Guide Ambientali

  • Spese a carico del socio:
  • Tre giorni in Mezza Pensione in Albergo due stelle: 165 euro.
  • Tessera associativa, ove scaduta o non sottoscritta: 15 euro
  • Supplemento camera uso singola: 20 euro al giorno
  • Sei visite con accompagnamento di Guide archeologiche e culturali e sette ingressi alle aree museali utilizzate: 50 euro a persona
  • Degustazione di prodotti tipici locali e vini, presso Azienda Agricola, giorno 11: 15 euro.
  • Spese di trasporto in automobile

Come partecipare

Il socio è tenuto a inviare tramite bonifico la quota associativa di 80 euro entro la data di scadenza indicata. Le rimanenti spese verranno coperte in contanti sul posto.

Estremi per il Bonifico: Conto Corrente Postale intestato a “Associazione Sportiva Dilettantistica Cammino Mediterraneo”. IBAN   IT – 13 – U – 07601 – 03200 – 000077931608. Codice Bic/Swift: BPPIITRRXXX
In alternativa Postagiro su CCP 77931608
A versamento fatto invia un sms o whatsApp, indicando data, importo e causale oppure invia una e-mail a info@camminomediterraneo.com allegando ricevuta in formato PDF. In caso di urgenza chiama il 3336327610. L’Associazione ha anche un numero di Fax a cui mandare copia della ricevuta: 06 94800156

La quota associativa non è restituibile in caso di mancata partecipazione.
Prima della partenza verrà inviata una e-mail per informazioni pratiche, utili ad un corretto accesso all’attività

Trasporto

Verranno utilizzate automobili private e/o Minibus noleggiati direttamente dalla Guida o altro partecipante. Per chi avesse bisogno di passaggi deve comunicare direttamente alla Guida responsabile. Automobili private: i passeggeri divideranno in parti uguali 10 centesimi a Km + l’eventuale pedaggio autostradale, parcheggi a pagamento e servizi legati al suo uso.

Si richiede puntualità agli appuntamenti.

Alloggio

L’albergo è situato a Miseno. Camere doppie con bagno e servizio di Mezza Pensione

Consigli utili

Per le escursioni sono sufficienti robuste scarpe da ginnastica o scarponcini da trekking bassi, salci condizione meteo che consiglino calzature più robuste e impermeabili. La maggior parte dell’attività richiede solo abiti comodi, sportivi, e scarpe da ginnastica e comode.

Iscrizione al sito. Qualora non fossi già iscritto

Apri “Area Utente”, in Home Page e quindi “Registrati”. Questo passaggio può essere completato anche indipendentemente dalla partecipazione. E’ utile per ricevere le newsletter e indispensabile per il tesseramento e per aderire al singolo evento. Compila ogni campo della form d’iscrizione e clicca su “Registrati”.

Tesseramento. Per chi non avesse Tessera in corso di validità

La Tessera ha una durata solare, 365 giorni dal giorno di emissione. L’importo relativo alla tessera sottoscritta può essere versato in contanti alla Guida o acquistata tramite PayPal accedendo ai nostri sistemi automatici. E’ necessaria per accedere alle attività.
Per il Tesseramento è necessaria l’Iscrizione al sito.

Informazioni

Prima, durante o dopo uno di questi passaggi, è sempre possibile acquisire tutte le informazioni utili e necessarie alla partecipazione dell’attività scelta.
E’ possibile contattare l’Associazione via e-mail a info@camminomediterraneo.com o telefonare al 333 6327610 o al recapito telefonico indicato, relativo alla Guida incaricata.

 

Additional information

DestinazioneCampania
Tessera richiestaTessera Sport, Tessera Sport Plus
PartecipantiMassimo 25, Minimo 8
AccompagnatoreGiuseppe D’Onofrio
Contatti+39 333.63.27.610, info@camminomediterraneo.com

Giovedì 8 dicembre
Primo Appuntamento: ore 8, Bar Tex, Via Roccella Jonica, zona Stazione Metro A “Anagnina”
Secondo Appuntamento: Napoli, Discesa Coroglio 36, ore 11, davanti all’ingresso della Grotta di Seiano (presente in Google Maps come Grotta di Seiano). E’ possibile parcheggiare al vicino Belvedere su Nisida.
Visita guidata all’Area archeologica “Grotta di Seiano” e alla Villa d’Otium di epoca romana “Pausilypon”.
Si tratta di una straordinaria quanto sconosciuta Galleria posta sotto la collina tufacea di Posillipo, prospiciente il mare, una straordinaria opera d’ingegneria che servì a scopi militari e come collegamento terrestre alla splendida Villa del Patrizio romano. 
Al termine potremo procurarci il pranzo presso una vicina Rosticceria o chi volesse, al sacco da casa.
Passeggiata al Parco Virgiliano, un bellissimo panorama sull’area marina protetta della Gaiola e trasferimento verso Miseno, per una visita alla Piscina Mirabilis, la più grande e straordinaria cisterna romana dell’antichità, una cattedrale gotica ante litteram.  Alloggio in Albergo e cena.

Venerdì 9 Dicembre
Visita guidata ad uno dei Castelli più belli del Sud Italia, il Castello di Baia, oggi sede dello spazio museale che ha raccolto i copiosi resti di tutta l’area archeologica flegrea e non solo. La posizione dell’imponente fortezza ne ha fatto per lungo tempo la sentinella occidentale di tutto il Golfo di Napoli.
Pranzo in Rosticceria a Bacoli
Nel pomeriggio una inusuale visita ad uno dei simboli mitologici e poetici più forti del Mediterraneo antico: Il Lago d’Averno, la Porta degli Inferi. Oggi è un mite laghetto di origine vulcanica spento 4000 anni fa, sulle cui rive si eleva la grandiosa sala termale, nota come “Tempio di Apollo”.
Prima di cena scopriamo un’altra meraviglia nascosta di questa straordinaria area flegrea, la Cisterna della Dragonara, opera anch’essa di epoca romana, uno dei tanti sconosciuti e suggestivi monumenti flegrei.
Cena e pernotto

Sabato 10 Dicembre
Finalmente…. Dopo anni di chiusura, riapre la l’area archeologica ipogea del Rione Terra. Un luogo di grande fascino e Storia, una città riemersa anni fa fortuitamente e oggi visitabile in alcune strade ed edifici.
E’ un cammino nel cuore di uno dei centri pulsanti dell’Impero romano, dove commercio e politica, potenza militare e Arte si intrecciavano ai massimi livelli, secondi solo alla Capitale. Una vera meritata sorpresa.
Dopo pranzo, ci spostiamo a visitare il secondo Anfiteatro dell’Impero, per dimensioni, dopo il Colosseo: l’Anfiteatro Flavio di Pozzuoli Anche questa visita sarà guidata, per comprenderne meglio l’architettura e la storia.
Dopo tanta bellezza archeologica, un bel paesaggio naturale, una passeggiata sulla collina vulcanica di Capo Miseno, uno dei 24 vulcani individuati all’interno della grande caldera flegrea, uno dei più grandi e pericolosi vulcani al mondo. Il promontorio di Capo Miseno, spettacolare balcone di fronte a Procida ed Ischia, è il capo occidentale del grande golfo di Napoli
Cena e pernotto

Domenica 11 Dicembre
Completiamo la conoscenza storica di questa area, affacciandoci al mondo greco, accompagnati da un archeologo che ci condurrà alla scoperta delle origini della Civiltà greca in Occidente, l’antica Cuma dove il mito della Sibilla si è diffuso in tutto il Mediterraneo e oltre.
Al termine seguiremo una antica tradizione … gli ozi di Trimalcione, presso l’Azienda Agricola Piscina Mirabile. Assaggi di vini e piatti tipici in una delle più attive aziende biologiche della Campania.
Dopo pranzo, chi vorrà e prima del rientro ai luoghi di provenienza, una breve escursione sul vulcano più giovane d’Europa, sorto proprio qui nel giro di 7 giorni nel 1538. Oggi resta una suggestiva caldera incastonata nel centro abitato di Pozzuoli, un vulcano in miniatura di soli 130 mt di altezza il cui periplo sommitale si percorre in non più di un’ora.
Rientro ai luoghi di provenienza

Tour Reviews

There are no reviews yet.

Leave a Review

Rating