Da Sabato 21 a Mercoledì 25 Aprile
Partenza
5 giorni
Durata
Framura
Località
Medio
Impegno

Ormai più che celebri, viviamo le Cinque Terre a modo nostro: In Cammino sui panoramici sentieri sommitali e di costa, attraverso antichi santuari e splendidi borghi

 

Scadenza Iscrizione: 20 Marzo

Un territorio in cui mare e terra si fondono a formare un’area unica e suggestiva. Diciotto chilometri di costa rocciosa ricca di baie, spiagge e fondali profondi, sovrastata da una catena di monti che corrono paralleli al litorale. Terrazzamenti coltivati a vite e a olivo, il cui contenimento è assicurato da antichi muretti a secco.

Un patrimonio naturalistico di grande varietà. Sentieri e mulattiere dai panorami mozzafiato. Cinque borghi: Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore, che si affacciano sul mare.

Un ambiente in cui il lavoro secolare di generazioni ha trasformato un territorio inaccessibile in un paesaggio di straordinaria bellezza. Un’Area Marina Protetta e un Parco Nazionale che ne tutelano l’assoluta unicità. Queste, in sintesi, le Cinque Terre, dichiarate dall’UNESCO fin dal 1997 Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Viaggio Trekking che richiede abbigliamento e calzature adeguate. Possibili attività alternative al trekking, per chi desideri giornate più rilassanti.

Per queste escursioni è sufficiente un allenamento medio per tre dei cinque percorsi. Per uno si richiede un buon allenamento. Obbligatori scarponcini da escursione.

 

Spese individuali previste

Le spese sotto descritte verranno sostenute autonomamente da ogni partecipante, salvo quelle relative alla Guida che vanno anticipate al momento della adesione e di cui si rilascerà regolare Fattura. Cammino Mediterraneo indica solo servizi del territorio di cui ha diretta e pluriennale esperienza, con un buon rapporto qualità/prezzo. Ogni partecipante è libero di non aderirvi e scegliere servizi diversi.

  • Assistenza Tecnica: 100 euro
  • Quattro giorni in Mezza Pensione: 280 euro
  • Supplemento camera uso singola: 25 euro al giorno
  • Pranzi
  • Trasporti pubblici e privati

 

 

Programma Attività

Sabato 21 Aprile: Da Vernazza a Monterosso

Giunti a La Spezia, prenderemo il Regionale che ci porterà a Monterosso al Mare.

Qui lasceremo il bagaglio al deposito oppure verrà un addetto dell’agriturismo a ritirarli

E’ un percorso breve ma il tratto più bello del lungo sentiero 2 che collega tutte le Cinque terre. Ne abbiamo scelto quello più rappresentativo, con la maggior presenza di scorci, coltivi, vigneti che la costa possa offrire. Adatto per un assaggio di trekking e di paesaggio, avendo poco tempo a disposizione. Dislivello complessivo in salita 200 mt, distanza 6 km, tempo escluse le soste 2 h.

Al termine ci spostiamo in treno a Framura e da qui in autobus nei pressi dell’Agriturismo. Per giungere a destinazione sono richiesti circa 15’ di cammino.

 

Domenica 22 Aprile: Da Framura a Monterosso

Giornata da grande Trekking, per la distanza complessiva e l’impegno (entrambi riducibili), i panorami sul mare e la stupenda Natura, per quella sottile linea di Storia che il percorso ci mostra con una totale immersione nella compagine vegetativa in trasformazione e la struttura dei Borghi. Ancora oggi è leggibile nella loro originaria funzione, oggi più votata all’accoglienza di qualità.

Il percorso, come per altre zone delle Cinque Terre, si avvale della presenza del Treno, che permette soluzioni personali al lungo percorso proposto.

Partiamo da Framura e attraverso Bonassola e Levanto arriveremo fino a Monterosso, nella ricca e profumata vegetazione mediterranea.

Il percorso integrale richiede circa 8 ore, distanza 19 km e la somma dei tratti in salita, divisi in tre distinti momenti, è di 900 mt.

Per ridurre l’impegno al minimo è possibile far terminare il proprio trekking a Bonassola, distanza 6 km – dislivello in salita 300 mt – tempo di percorrenza comprese le soste 2 h.

La passeggiata da Framura a Bonassola è forse la più bella e varia fra tutte quelle della costa di Levante, sul Sentiero Verde Azzurro, all’inizio dell’Area Protetta delle Cinque Terre. Si cammina tra spiaggette e calette, antiche rocce vulcaniche, cave di marmo abbandonate, rustici, villette, resti storici, tra il verde dei cespugli di timo e mirto e dei boschi, con alberi di pino e lecci e cipressi, tra orchidee e uliveti, avendo quasi sempre, come compagnia, lo sfondo delle scogliere con il blu cobalto del mare.

Un ulteriore tappa ci porta a Levanto. Questo tratto, Bonassola – Levanto è lungo 3 km – dislivello in salita 200 mt – tempo di percorrenza 1 h.

L’ultimo tratto è il più lungo, Levanto – Monterosso al Mare. Distanza 10 km – Dislivello in salita 400 mt, tempo di percorrenza 5 ore.

Il sentiero da Levanto giunge al punto più elevato dei resti dell’antico Santuario di S. Antonio, terrazza panoramica posta sopra punta Mesco. Il percorso, estremamente panoramico, sale gradualmente con continui affacci sul mare, immerso nella macchia e nel bosco mediterranei. Dalla antica postazione di avvistamento, quale era la chiesa di Sant’Antonio, scenderemo a Monterosso al mare con discesa a tratti ripida ma non accidentata.

Breve visita del Borgo più a Ovest e spazioso fra i Cinque.

E’ possibile seguire la Guida in tutto il percorso o limitarsi ai tratti parziali.

Il rientro da Monterosso a Framura avverrà con il Treno. Pranzo al sacco.

 

Lunedì 23 Aprile: La Via dei Santuari, da Riomaggiore, Manarola, Vernazza

La millenaria religiosità italica qui si esprime con la presenza di Santuari che nel tempo sono stati punti di riferimento e di difesa per le comunità. Il percorso ci mostra antiche coltivazioni, alcuni siti religiosi e retaggi di antiche vie di comunicazione.

Ove sia stata riaperta la Via dell’Amore, partiremmo da Riomaggiore, altrimenti da Manarola. Saliamo a mezza costa toccando il Santuario della Madonna di Volastra e raggiunta l’alta Via scendiamo a Vernazza, attraverso il Santuario (uno dei 5) di San Bernardino.

Il dislivello in salita complessivo (diviso in tratti diversi) è di 600 mt, la distanza è di 14 km, tempo di percorrenza 5 h escluse le soste.

Percorso circolare ed estremamente panoramico sul mar ligure e la Corsica, che seguirà l’alta via nella parte sommitale. Passeremo davanti a due degli storici santuari delle 5 terre e avremo il tempo anche per una visita ai due graziosi borghi. Il percorso iniziale è in rapida salita per raggiungere la parte alta dei monti che sovrastano la costa. Antichi sentieri, mulattiere, brevi tratti di scale e bosco accompagnano i passi che sempre più guadagnano panorama e vegetazione mediterranea. Questa si sostituisce gradualmente alle coltivazioni che ancora oggi, seppure ridotte, sono presenti lungo le zone altitudinali intermedie. Guadagnate le parti alte ci troviamo in un bosco misto a conifere e latifoglie che ci porta con dolci saliscendi verso Ovest. Percorsa una parte dell’alta via, scenderemo verso il Borgo più bello fra i Cinque, Vernazza, riportato all’antica luce insieme a Monterosso dopo la recente alluvione.

Anche in questa giornata, per chi preferisse non cimentarsi in impegni escursionistici eccessivi, consigliamo attività alternative come la visita via treno o sentieri facili dei borghi delle 5 Terre, la visita della zona del Golfo del Tigullio (Portofino, Santa Margherita Ligure), Camogli oppure una giornata a Genova (acquario). Altre mete possono essere consigliate dalla Guida.

Ove fosse impraticabile il Sentiero alto, per avverse condizioni climatiche o di tenuta dei sentieri, sceglieremo percorsi e mete diverse, scelte dalla Guida, fra i più belli della costa.

Percorso integrale: Dislivello in salita 800 mt, analogo in discesa, 6 ore escluse le soste, 16 Km. Privo di tratti esposti, richiede un buon allenamento. Sentiero alto, molto panoramico con fondo agevole

 

Martedì 24 Aprile: Schiara, Monesteroli, Tramonti

Vogliamo dedicare questa giornata alla zona che nelle Cinque Terre ha mantenuto più vive le antiche caratteristiche paesaggistiche. Terrazzamenti che un tempo si distendevano su tutti i forti pendii di costa oggi hanno arretrato fin quasi a scomparire. Per capire cosa fosse questa terra e quale percorso di fatica e caparbietà abbiano mosso le antiche genti per strapparne frutti, ci spingiamo fino alle balze vitivinicole oggi rimaste. Un percorso di storia, di paesaggio e di silenzio, lontani dalla frenetica attività turistica che i facili accesi oggi permettono. Dovremo salire e poi scendere e ancora salire, per ammirare un paesaggio oggi per lo più fotografato da lontano, vetrina del Parco ma poco accessibile.

Questo ci richiede impegno, ripagato dalla certezza di essere finalmente nel vero cuore di questa Terra, quella parte che ancora con testardaggine non rinuncia all’antica vocazione. Uno sguardo anche ad antichi Menhir, segno di passaggi lontani dell’uomo.

Il percorso è parzialmente circolare e tocca località meno note ma che agli appassionati evocano tempi lontani, Tramonti, Schiara, Monesteroli, la Grotta Colombaia

Il dislivello complessivo in salita è di circa 1000 mt, riducibili chiedendo alla Guida la soluzione migliore. Il percorso, con le dovute soste per godersi il paesaggio, richiede gran parte della giornata, la distanza è di circa 15 km. Parte e termina a Riomaggiore

Il pranzo è fissato in una rosticceria, nota per i suoi tipici prodotti liguri.

 

Mercoledì 25 Aprile: Framura

In questo ultimo giorno ci godiamo della suggestiva e silenziosa distesa di case tipicamente liguri che colorano le balze verdi della costa ligure di Levante, appena a Ovest dalle Cinque Terre. Attraverseremo a piedi le diverse frazioni di Framura, con antiche mulattiere e scale che ci porteranno fino al mare. Belli i panorami che si godono dalle piazze – balcone di ogni frazione, centro aggregativo delle comunità. Una dimensione a noi sconosciuta che ci apre ad una sosta dell’animo, senza correre, né con i piedi, né con la mente.

Il percorso è volutamente in discesa, per godere continuamente di panorami sulla costa. Il fondo è agevole e richiede solo robuste scarpe da ginnastica o scarponcini bassi. Al termine partenza in treno per La Spezia e per i luoghi di provenienza.

Il dislivello in discesa è di 300 mt.

 

Se sei interessato contatta il 333 6327610 o scrivi a info@camminomediterraneo.com o manda whatsApp o SMS.

Ti invierò il programma con gli ulteriori dettagli

Informazioni aggiuntive

DestinazioneLiguria
PartecipantiMassimo 22, Minimo 8
Tessera richiestaNessuna
AccompagnatoreGiuseppe D’Onofrio
Contatti+39 333.63.27.610, info@camminomediterraneo.com
5_terre_83
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-23
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-22
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-21
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-20
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-19
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-18
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-17
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-16
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-15
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-14
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-13
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-12
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-11
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-10
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-9
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-8
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-7
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-6
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-5
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-4
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-3
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-2
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-1
5_terre_83
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-29
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-28
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-22
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-20
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-19
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-18
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-17
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-16
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-15
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-14
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-4
trekking-cinque-terre-cammino-mediterraneo-1

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni.

Lascia una recensione

Rating