Giorno 29
Partenza
Ottobre
Mese
4 giorni
Durata
Acquasanta Terme
Località
Medio
Impegno

Ascoli Piceno e il suo territorio: trekking, natura e tanta armonia

Scadenza Iscrizione: 15 Ottobre

Quatto giorni in uno dei territori più belli dell’Italia centrale, in quelle Marche mai abbastanza apprezzate per l’armonia di Arte, Natura e Dolcezza che infondono al visitatore.

Regione che da alcuni anni ha giustamente conquistato l’attenzione di un Turismo più esigente, agli aspetti naturali ma non estremi, alla Cultura ancora radicata ma non venduta come prodotto da banco, all’estetica e alla cura del paesaggio, alla buona cucina. Proponiamo gli aspetti, anche meno noti, che sono stati “pescati” nella gran mole di spunti che questa Terra offre, fra Natura, Paesaggio e Arte, visti con il passo del camminatore.

  • Quota associativa: 80 euro. Organizzazione, accompagnatore e Guide Ambientali
  • Primo Appuntamento: Sabato 29 Ottobre – Ore 7.30, Roma, Piazza Bologna 1 Meeting Place.
  • Secondo Appuntamento: Ore 11.00, Acquasanta Terme – frazione Pozza. Bar Lupus in Tavola.

 

  • Spese a carico del socio:
  • Due giorni di Mezza Pensione e un giorno di B & B presso Hotel tre stelle ad Acuasanta Terme, 160 euro.
  • Cena di domenica 30 in Trattoria ad Ascoli Piceno, costo secondo consumo
  • Supplemento camera uso singola, 25 euro al giorno
  • Bevande a cena.
  • Spese di trasporto
  • Tariffa Centro benessere euro 25,00 a persona ad accesso: percorso comprendente Bagno turco, sauna, minipiscina a idromassaggio e tisaneria. Facoltativo

 

Come partecipare

Il socio è tenuto a inviare tramite bonifico la quota associativa di 80 euro entro la data di scadenza indicata. Le rimanenti spese verranno coperte in contanti sul posto.

Estremi per il Bonifico: Conto Corrente Postale intestato a “Associazione Sportiva Dilettantistica Cammino Mediterraneo”. IBAN   IT – 13 – U – 07601 – 03200 – 000077931608. Codice Bic/Swift: BPPIITRRXXX
In alternativa Postagiro su CCP 77931608
A versamento fatto invia un sms o whatsApp, indicando data, importo e causale oppure invia una e-mail a info@camminomediterraneo.com allegando ricevuta in formato PDF. In caso di urgenza chiama il 3336327610. L’Associazione ha anche un numero di Fax a cui mandare copia della ricevuta: 06 94800156

La quota associativa non è restituibile in caso di mancata partecipazione.
Prima della partenza verrà inviata una e-mail per informazioni pratiche, utili ad un corretto accesso all’attività

Trasporto

Verranno utilizzate automobili private e/o Minibus noleggiati direttamente dalla Guida o altro partecipante. Per chi avesse bisogno di passaggi deve comunicare direttamente alla Guida responsabile. Automobili private: i passeggeri divideranno in parti uguali 10 centesimi a Km + l’eventuale pedaggio autostradale, parcheggi a pagamento e servizi legati al suo uso.

Eventuale Noleggio Minibus: 120 euro al giorno, da dividere fra i passeggeri. Questi divideranno in parti uguali anche le spese di carburante ed eventuale pedaggio autostradale. Il Contratto di noleggio è intestato al conducente e non all’Associazione.

Si richiede puntualità agli appuntamenti.

Alloggio

L’albergo è situato  ad Acquasanta Terme ed è dotato di Centro Benessere con servizi inclusi nel costo di Soggiorno: Welcome-drink, Spazio termale: Accappatoio, pantofole da camera. Utilizzo del solarium esterno. Bagno in Piscina solfurea gratuito. 

Quì il servizio sarà di due giorni in Mezza Pensione e un giorno inj B & B. Per saperne di più sull’Albergo  www.termeacquasanta.it/hotel

Consigli utili

Per le escursioni è necessario indossare calzature idonee, scarponcini da trekking alti alla caviglia. Bastoncini e zaino da trekking di grandezza fra 20 e 45 lt. Indumenti per la pioggia, calze e magliette di ricambio, 2 lt di acqua e pranzo al sacco quando specificato.

Iscrizione al sito. Qualora non fossi già iscritto

Apri “Area Utente”, in Home Page e quindi “Registrati”. Questo passaggio può essere completato anche indipendentemente dalla partecipazione. E’ utile per ricevere le newsletter e indispensabile per il tesseramento e per aderire al singolo evento. Compila ogni campo della form d’iscrizione e clicca su “Registrati”.

Tesseramento. Per chi non avesse Tessera in corso di validità

La Tessera ha una durata solare, 365 giorni dal giorno di emissione. L’importo relativo alla tessera sottoscritta può essere versato in contanti alla Guida o acquistata tramite PayPal accedendo ai nostri sistemi automatici. E’ necessaria per accedere alle attività.
Per il Tesseramento è necessaria l’Iscrizione al sito.

Informazioni

Prima, durante o dopo uno di questi passaggi, è sempre possibile acquisire tutte le informazioni utili e necessarie alla partecipazione dell’attività scelta.
E’ possibile contattare l’Associazione via e-mail a info@camminomediterraneo.com o telefonare al 333 6327610  oppure al recapito telefonico indicato, relativo alla Guida incaricata.

 

Additional information

DestinazioneMarche
Tessera richiestaTessera Sport, Tessera Sport Plus
PartecipantiMassimo 20, Minimo 6
AccompagnatoreGiuseppe D’Onofrio
Contatti+39 333.63.27.610, info@camminomediterraneo.com

Sabato 29 Ottobre: Cascata della Volpara

Il percorso costeggia quasi per intero il Rio Volpara. Il Rio è l’artefice di queste che sono le cascate più alte del gruppo. Si tratta di un serie di scivoli che precipitano dalla Macera della Morte per oltre 600 m, nessun salto è maestoso ma nell’insieme offrono un bello spettacolo specialmente se le si osserva dall’altro lato della valle, per esempio dal Maularo o dalla cresta est della Macera della Morte.

Il sentiero per arrivare alla base dei salti è abbastanza semplice e frequentato, non presenta mai grossi dislivelli ed è sempre netto e visibile. Non era così fino alla fine degli anni ’80 quando dopo il “Fornetto”, il sentiero era completamento invaso dalla vegetazione e arrivare alle cascate era abbastanza avventuroso.

Oggi percorriamo questo sentiero che costeggia il Rio e ne sale il corso fino ad ammirare l’imponente getto verticale, posto a qualche centinaio di mt. A circa 45’ dalla partenza, belle sono anche le cascate della Prata, composte di più salti successivi, a differenza della Volpara che nella parte alta è una cascata di verticale. Alla Prata, chi volesse, potrebbe far terminare l’escursione e tornare comodamente al punto di partenza, corredato di “opportuna” ottima Trattoria. Si arriva alla base della cascata della Volpara in tre comode ore, compresa la sosta alla Prata. Il ritorno in due ore. Dislivello in salita, graduale, 600 mt. Il ritorno è sullo stesso tracciato. Pranzo al sacco. Non si passa dall’Albergo ma si va direttamente in escursione.  Arrivo, sistemazione e cena in Hotel

 

Domenica 30 Ottobre: I calanchi dell’Ascensione

Anche Ascoli ha le sue Crete e quelle dell’Ascensione sono spettacolari. In questa giornata le attraversiamo da parte a parte, una traversata di 12 km e 650 mt di dislivello, coperti in 4 ore circa. Di particolare suggestione è questo baluardo a Nord di Ascoli, sormontato da una graziosa chiesetta e da meno suggestive antenne. Le immediate propaggini circostanti sono boscose per poi progressivamente digradare in spettacolari lame, di cui una, la meno insidiosa, viene da noi percorsa in salita, per evitare l’insidia della discesa su argilla. Paesaggio stupendo, per chi ami questi lunari e scultorei profili. Il percorso termina nel grazioso Borgo di Ripaberarda.

Consigliamo vivamente l’uso di bastoncini e di lasciare un paio di scarpe di ricambio in macchina, per la probabile presenza di fango.

Qualora le condizioni del terreno non lo consigliassero si opterebbe per un più breve giro ad anello da Ripaberarda e ritorno.

Al termine visita di Ascoli Piceno e cena al centro città in ottima Trattoria dalla tipica cucina picena.

Lunedì 31 Ottobre: L’affascinante paesaggio marchigiano: Montefalcone Appennino

Un percorso poco conosciuto ma “pescato” perché dalla rupe, apparentemente dura e rude, si ammira invece tutta la dolcezza di questo territorio, un bel dipinto delle migliori Marche.

Ci si arrampica inizialmente verso la rupe che regge il paese e una volta raggiunto lo si attraversa per proseguire sulla sua cresta boscosa, con ampi affacci sulla valle. Si giunge in circa 1 h 30’ al grazioso paese di Smerillo, un piccolo gioiello marchigiano, meritevole di sosta. Il ritorno è su diverso percorso, al di sotto della rupe, infilandoci su tagli nella roccia si presenta davanti a noi la splendida valle del Tenna. Il giro completo comprese le soste normali richiede 4 h, Dislivello in salita 300 mt, distanza 10 km.  Rientro in Hotel e cena.

Martedì 1 Novembre: Le imponenti Balze dei Sibillini: Le Gole dell’Infernaccio fino alle sorgenti del Tenna

Da questi spettacolari contrafforti, fra i più belli dell’Italia centrale, originano torrenti che hanno scavato profonde gole. Diverse sono quelle che a raggiera circondano sia i Sibillini che la Laga. Quelle dell’Infernaccio sono fra le più spettacolari. E’ un percorso tanto suggestivo quanto relativamente facile, scelto perché ben rappresenta la Natura marchigiana più forte, quel lato montuoso e aspro che si contrappone alla dolcezza dei versanti collinari a vigneti, boschi e antichi borghi che da qui digrada progressivamente fino al mare.

Alle gole non andare quando c’è la neve. E’ un percorso relativamente facile, richiede 4 h a/r escluse soste. Dislivello in salita 350 mt. Indossare buone scarpe da trekking. Consigliati i bastoncini.

Al termine rientro ai luoghi di provenienza.

Orario previsto per Roma, ore 20 circa.

Tour Reviews

There are no reviews yet.

Leave a Review

Rating