Da Sabato 1 a Domenica 2 Giugno
Partenza
2 giorni
Durata
Badia Prataglia, Toscana
Località
Medio
Impegno

 

Trekking nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Quando la Natura eleva l’Uomo

Le Foreste Casentinesi sono da sempre note per la bellezza e la spiritualità che i maestosi boschi hanno trasmesso a monaci ed eremiti, in 1000 anni di Storia. Oggi ideale luogo per Trekking, al riparo dal caldo e dal clamore cittadino, si eleva fino ai 1400 mt del Falterona, da dove nasce l’Arno

Scadenza Iscrizione: 5 Maggio

 

Giungiamo nel cuore delle storiche Foreste casentinesi, fra i più antichi Parchi Nazionali istituiti in Italia.
Ci incamminiamo da uno dei passi storici di questa parte di Appennino, un tempo fondamentali per il passaggio di uomini e merci dal Tirreno all’Adriatico. E’ uno dei percorsi più affascinanti del centro Italia, per la Storia, la imponenza dei suoi boschi e per le ragguardevoli quote raggiunte. I panorami spaziano fra Toscana e Romagna.

Non a caso qui fu fondato l’ordine Benedettino Camaldolese, nel 1000 d.C. per l’aurea di spiritualità che trasmettevano questi imponenti boschi. Non è un caso che San Francesco innalzò la Verna, uno dei luoghi più sacri nella religiosità di tutti i tempi
Siamo nelle provincie di Arezzo e Forlì, fra Toscana e Romagna

Il nostro Trekking entra dentro la impressionante Natura arborea che ne ha fatto una delle più belle compagini forestali d’Italia. Non è un semplice Bosco, è un Santuario e un luogo di meditazione naturale che ben conoscevano i primi frequentatori già dal 1000 d.C.
Qui sono sorte Abazie e Pievi, Castelli e Borghi, oggi in parte conservati e in parte modificati dal tempo. Percorsi ombrosi, per difendersi dai caldi cittadini, qui, a quota 1000 – 1400 mt, faremo un bagno di frescura e silenzio.

Non nascondiamo una particolare emozione nel percorrere questo vero e proprio Tempio Naturale

 

Spese individuali

Le spese sotto descritte verranno sostenute autonomamente da ogni partecipante, salvo quelle relative alla Guida che vanno anticipate al momento della adesione. Cammino Mediterraneo indica solo servizi del territorio di cui ha diretta e pluriennale esperienza, con un buon rapporto qualità/prezzo. Ogni partecipante è libero di non aderirvi e scegliere servizi diversi.

Per la partecipazione non è prevista Tessera da sottoscrivere e non è inclusa Assicurazione Infortuni

  • Assistenza Tecnica: 50 euro
  • Un giorno di Mezza Pensione in camera doppia: 60 euro (questa somma verrà raccolta sul posto dalla Guida per un saldo collettivo del soggiorno).
  • Supplemento camera uso singola: 20 euro
  • Pranzi
  • Spese di trasporto in automobile

 

Programma Attività

Le escursioni in programma possono essere modificate o annullate, a discrezione della Guida, per motivi meteo e di sicurezza

 

Sabato 1

Bellissimo percorso che unisce Serravalle, l’Eremo di Camaldoli e Badia Prataglia. Il paesaggio è connotato dalla maesto9sità di alberi, principalmente conifere, che svettano verso l’alto, come una naturale propensione al cielo, come campanili di Basiliche cristiane, ben note sin dall’anno 1000, quando venne eretto il primo edificio eremitico camaldolese nel Mondo.

Sentieri dove un tempo si ricercava silenzio, misticismo e bellezza, oggi offrono grande varietà di specie arboree immersi in un’ombra quasi irreale, interrotta da panoramiche terrazze naturali. Il percorso ha un fondo costantemente comodo, con dislivelli maggiori nella prima parte, prima di raggiungere il crinale

Dislivello 500 mt circa, fondo agevole su sentieri in terra, tempo di percorrenza circa 5 ore escluse le soste, lunghezza 15 Km circa.

E’ possibile ridurre notevolmente la distanza e il dislivello.

 

Domenica 2

Il più bel percorso che le foreste casentinesi possano offrire, dall’eremo di Camaldoli, dove nacque l’ordine che si diffuse in tutta Italia, sul crinale fino al monte Falterona, alle sorgenti dell’Arno e al passo della Calla. Panorami spettacolari che ci fanno scorgere l’area naturale, oggi rigidamente protetta di Sasso Fratino, la prima forma di protezione della Natura mai istituita in Italia e una delle zone più intatte del nostro Paese. Oggi è accessibile solo a studiosi, ricercatori e forestali. A questa con il tempo si è affiancata la Riserva La Pietra. Il nostro percorso si sviluppa sul crinale che si infila fra le due riserve.

Dislivello in salita 600 mt, fondo agevole, a tratti ripido, lunghezza 20 Km. Si torna coprendo lo stesso percorso dell’andata, tempo di percorrenza 6 h 30’ escluse le soste. Il pranzo al sacco o presso ristoro al passo della Calla.

Chi volesse, potrebbe coprire solo una parte del percorso tornando indietro prima del Passo della Calla, scegliendo insieme alla Guida il modo più sicuro.

 

Se fossi interessato contatta il 333 6327610 o scrivi a info@camminomediterraneo.com o manda whatsApp o SMS.

Ti invierò il programma con gli ulteriori dettagli

Additional information

AccompagnatoreGiuseppe D’Onofrio
Contatti+39 333.63.27.610, info@camminomediterraneo.com

Tour Reviews

There are no reviews yet.

Leave a Review

Rating