______333.632.7610 info@camminomediterraneo.com

Incanto di Primavera all’Asinara, meraviglioso trekking in Sardegna

5 giorni

Asinara, una delle isole più belle e inaccessibili. Fioriture spettacolari e panorami da sogno vissuti percorrendone i sentieri più belli

mercoledì 1 – domenica 5 maggio

(Scadenza Iscrizioni: 20 marzo)

Le spese sotto indicate vengono dettagliate per permettere a ognuno di sostenerle oppure di scegliere servizi diversi, scelti autonomamente. Le spese obbligate sono quelle relative alla Assistenza Tecnica e alle Guide Locali. Qualora si scelga di seguire quelle indicate, è obbligo, per l’adesione, inviare acconto per bloccare i servizi più importanti, Guide e Albergo.

Cammino Mediterraneo indica solo servizi del territorio di cui ha diretta e pluriennale esperienza, con un buon rapporto qualità/prezzo.

  • Assistenza Tecnica: 100 euro.
  • Quattro giorni di Mezza Pensione presso Ostello all’Asinara: 280 euro a persona in camera doppia – 260 euro in camera multipla, da 3 a 6 posti letto.
  • Pranzi
  • Trasporto in Nave Civitavecchia – Porto Torres con compagnia Grimaldi Lines, passaggio ponte o poltrona o cabina. Il costo dipende dalla data di acquisto e dalla tipologia di sistemazione.
  • Trasporto in Nave Olbia – Civitavecchia, passaggio ponte o poltrona o cabina. Il costo dipende dalla data di acquisto e dalla tipologia di sistemazione. Non occorre portare automobili in Nave, salvo diversa personale scelta.
  • Giornata assistita da Guida e trasporto privato: 45 euro a persona
  • Utilizzo Autobus in Asinara: 25 euro
  • Trasporto Nave Porto Torres – Asinara, a/r: 20 Euro
  • Ncc da Porto Torres a Olbia: 25 euro a persona circa
  • Sacchetto pranzo fornito dall’Ostello: 6 euro l’uno.
  • Eventuale utilizzo di asciugamani forniti dall’Ostello: 8 euro per un set (da utilizzare per tutto il soggiorno)

Accompagnatore Giuseppe D’Onofrio

Trekking Medio.

Per la partecipazione non è prevista Tessera da sottoscrivere
Le escursioni in programma possono essere modificate o annullate, a discrezione della Guida, per motivi meteo e di sicurezza.

Quattro notti nell’incantevole e intatta isola dell’Asinara, dove il silenzio e la Natura dominano il tempo e gli orizzonti.
Utilizzata come isola carcere fino a 20 anni fa si trasforma rapidamente in Parco, mantenendo così la vocazione naturale che ancora oggi la contraddistingue, per la presenza di animali protetti e allo stato brado ed enti di tutela della sua ricchezza naturale.
Importante è anche la sua storia, relativamente recente, che andremo a scoprire con l’ausilio di Guide locali. Il fascino di quest’isola emerge solo con una “immersione” temporale, dall’alba al tramonto, ascoltandone i silenzi rotti dai suoni che salgono dai suoi angoli: asini e cinghiali, cavalli e capre sono i veri padroni di questa terra oggi disabitata ed estremamente protetta.
Una esperienza unica fra le isole del Mediterraneo occidentale.
Il trekking scelto toccherà quasi tutti gli angoli di questa splendida isola, facile nel percorrerla a piedi, difficile nel percorrerla con mezzi motorizzati.

N.B. Questo fine settimana è particolarmente richiesto e tutti i servizi vanno prenotati con largo anticipo, con il rischio di non poterne usufruire.

Fra i vari servizi viene garantita la sola prenotazione alberghiera, fino ad esaurimento posti.

Il programma

Martedì 30 Aprile: partenza

Primo Appuntamento: Martedì 30 Aprile, Stazione Metro B Eur Palasport, ore 19.30

Secondo Appuntamento: Martedì 30, Porto di Civitavecchia, ore 21.30. La Nave Grimaldi è in partenza alle 22.30. Occorre essere alla nave almeno 40’ prima della partenza e giungerà al Porto di Porto Torres alle 6.30. Da quì con navetta gratuita, ci sposteremo al secondo Porto dove prenderemo la Nave per l’isola dell’Asinara, in partenza alle 8.30.

Terzo Appuntamento: Mercoledì 1 Maggio, Porto di Porto Torres, ore 8

Mercoledì 1 Maggio: Asinara settentrionale

La Nave per l’Asinara parte alle 8.30 da Porto Torres, in arrivo alle 9.45.
Giunti sull’isola lasceremo i bagagli alla navetta che li porterà in Ostello e il gruppo raggiungerà l’Ostello a piedi, con una escursione di costa. Chi non volesse fare questa prima escursione potrebbe raggiungere l’Ostello con la navetta, al seguito dei bagagli.
Chi invece seguisse la Guida dovrebbe scendere dal battello già con abbigliamento e scarponcini da trekking
Il sentiero proposto parte da Cala Oliva, dove è situato l’Ostello e con un panoramico percorso di costa ci portiamo fino a Cala Reale.
Il sentiero non presenta difficoltà, alcuni saliscendi su fondo agevole e verrà percorso per la sola andata da Cala Reale a Cala Oliva.
Lunghezza 10 km, dislivello in salita 200 mt.
In serata cena e pernotto.

Giovedì 2 Maggio: Asinara meridionale

Con un autobus privato, noleggiato per il nostro gruppo, ci spostiamo nella parte sud dell’isola, per scoprirne gli aspetti paesaggistici e naturali, diversi rispetto al Nord, con la zona granitica e lacustre, sconosciuta in altre zone. La giornata sarà piena, con tre diversi percorsi. Ognuno potrà scegliere se percorrere solo il primo, anche il secondo o tutti. In alternativa, relax nella spiaggia Spalmadori, nota e splendida meta estiva per gli amanti della balneazione.
L’attività proposta in questa giornata si divide in tre momenti distinti, a cui ognuno può accedere liberamente

Primo percorso: Sentiero dell’Acqua.
E’ proprio in Primavera che questo facile percorso di soli 7 km ci mostra la sua bellezza, accarezzando specchi lacustri stagionali circondati di ampie fioriture. Semplice e adatto a chi voglia godere della Natura senza particolare impegno fisico. Chi volesse terminare quì la parte escursionistica della giornata, potrebbe rilassarsi preso l’area faunistica di Fornelli o la bella spiaggia Spalmadori. Presente un Bar e punto ristoro.

Secondo percorso: Sentiero del Granito.
Tipologia leggermente più impegnativa, per la lunghezza complessiva di 10 km e 500 mt di dislivello. Fondo agevole, granito e tratti che richiedo un impegno medio facile. Il paesaggio è quello tipico della Sardegna Nord orientale che quì in Asinara si ritrova solo in questa parte. Fiabesco, suggestivo e ricco di vegetazione tipica delle aree granitiche è, a mio giudizio, il più bel sentiero dell’isola.

Terzo Percorso: Il Castellaccio
Per raggiungere l’inizio del sentiero occorre percorrere 1 km circa di strada carrabile.
Percorso breve, di circa 45’ di cammino per l’andata e 30’ per il ritorno. Distanza a/r circa 9,5 km (compresa la parte carrabile), dislivello in salita 250 mt. Il sentiero più panoramico di questa parte meridionale dell’isola, fino ad arrivare ad un forte medievale posto alla cima, a dominare l’intera costa dell’Isola.

Venerdì 3 Maggio: Conosciamo Storia e Natura dell'Asinara

In Collaborazione con Guide locali, scopriremo aspetti storici e naturalistici di grande interesse. Un doveroso approfondimento per entrare appieno nell’anima di questi luoghi. Ci apriremo alla recente e sofferta storia carceraria, all’utilizzo che ne è stato fatto per anni e alla rinascita naturale con la costituzione del Parco. Visiteremo uno dei più importanti centri Lipu del Mediterraneo, visiteremo una delle 12 diramazioni carcerarie (se già aperta in questo scorcio di Primavera), diverse destinazioni e luoghi non solo fisici, architettonici ma soprattutto intrisi di profonde storie umane.

Completeremo la giornata con un percorso turistico culturale che toccherà un centro di riabilitazione delle tartarughe, una Domus de Janas, la conoscenza delle numerose strutture oggi abbandonate, intrise di sofferenza e storia, avvolte dalla vegetazione, in attesa di una rinascita difficile

Sabato 4 Maggio: Asinara settentrionale

Torniamo nella zona Nord dell’isola. Faremo lo spettacolare sentiero che si sviluppa a ridosso di una delle 4 aree a protezione integrale dell’isola. E’ questa la giornata, ove seguita integralmente, in cui c’è il maggior impegno escursionistico. Anche oggi diamo comunque la possibilità di spezzare in due parti il percorso, evitando la parte con maggior dislivello.
Il sentiero è agevole, quasi per intero su stradelli comodi. Si sviluppa inizialmente lungo la costa con lievi saliscendi fino ad arrivare alla zona del faro. Da quì è possibile tornare indietro in assoluta tranquillità oppure proseguire con la Guida fino alla Vetta dell’Isola. Panorami sulla costa nella prima parte, panorami su tutta l’isola e la Sardegna settentrionale nella seconda parte del percorso.
Distanza del solo percorso di costa, a/r, 18 km e dislivello in salita 120 mt, riducibili tornando indietro prima del Faro. Il percorso integrale, compresa la vetta, ha una lunghezza di 22 km e 500 mt di dislivello in salita.

Domenica 5 Maggio

Partiremo dall’isola dell’Asinara con battello delle 16.30 in arrivo a Porto Torres alle 18. Da qui prenderemo un NCC alle ore 18.15 che ci porterà al Porto di Olbia, in arrivo alle 20.15 circa. Spuntino cena a Olbia prima dell’imbarco che avverrà con Nave Tirrenia in partenza alle 22.30
Lunedì 6 Maggio saremo al porto di Civitavecchia per le 6.30 di mattina, riprenderemo le macchine parcheggiate o con NCC ci sposteremo in Stazione e da qui treno per Roma o altri luoghi di provenienza.
Precisazione: Le camere in Ostello vanno lasciate entro le ore 9 e non sarà possibile usufruire delle docce. Se le condizioni meteomarine lo consigliassero, potrebbe essere scelta la partenza della mattina dall’isola. In ogni caso, chi lo preferisse, potrebbe prendere la Nave delle 10 dall’Asinara per rimanere più a lungo a Porto Torres, prima della partenza delle 18.15
Escursione: Chi volesse seguire la Guida la mattina, ulteriore escursione che parte e arriva in ostello. Circa 4 h di cammino e 400 mt di dislivello
Spiaggia: possibilità di bagni nella vicina spiaggia, tenendo conto che non potrà usufruire delle docce in ostello.

Appunti di viaggio…

Pronto a partire?

6 + 8 =

X contatti veloci:

Se hai bisogno di informazioni aggiuntive, compila il modulo accanto, o scrivimi a info@camminomediterraneo.com

Oppure chiama al numero: (+39) 333.632.7610

Proprietario del sito web:  cammino mediterraneo – di Giuseppe D’Onofrio – Partita IVA – 14405561003

condividi
condividi