fbpx
______333.632.7610 info@camminomediterraneo.com

Mini vacanza alle isole d’Elba e Capraia, trekking e mare

Cinque giorni

Mini vacanza di cinque giorni per conoscere l’Elba e Capraia, isole diverse e dalla storia straordinaria con varietà e ricchezza di natura
Un mondo che non si finisce mai di esplorare circondato da un mare cristallino e un fascino tutto mediterraneo

Da mercoledì 18 a domenica 22 settembre

Guida Ambientale Escursionistica: Giuseppe D’Onofrio

Impegno: medio facile

Termine adesioni: 30 agosto

Spese individuali previste:

•  Guida Ambientale Escursionistica per cinque giorni: 100 euro
•  Quattro giorni in Mezza Pensione: 260 euro in camera doppia, a persona
•  Quattro giorni in Mezza Pensione: 360 euro in camera matrimoniale uso singola
•  Biglietto nave da Isola d’Elba a Capraia, a/r: 42,5 euro
•  Biglietto nave a/r, da Piombino a Portoferraio, comprensivo di passaggio ponte e quota automobile (quattro passeggeri in auto): 60 euro (possibile ulteriore riduzione per convenzione tra albergo e compagnia Blu Navy)
• Spese di trasporto in automobile, costo “indicativo”: 40 euro a persona (con equipaggio di tre passeggeri e un conducente, esente)

 

 

Trekking di impegno medio e facile

Guida Ambientale Escursionistica: Giuseppe D’Onofrio

iscritto ad AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche), tessera LA 190
La Guida è assicurata per la responsabilità civile personale ai sensi di legge, per danni involontariamente arrecati a terzi, compresi gli “accompagnati”, nella loro qualità di GAE durante l’attività escursionistica e/o durante le attività preparatorie alle escursioni.

  • Le escursioni in programma possono essere modificate o annullate, a discrezione della Guida, per motivi meteo e di sicurezza.
  • Per la partecipazione non è prevista Tessera

Come partecipare

•  A conferma ti chiedo di inviare acconto di 100 euro entro il 30 settembre tramite bonifico su iban IT79L3608105138262093462099, intestato a Giuseppe D’Onofrio
L’adesione si perfeziona con l’invio dell’acconto.
La quota relativa all’albergo e agli altri servizi è saldata direttamente da ogni singolo partecipante
•  Prima della partenza verrà inviata una e-mail per informazioni pratiche, utili ad un corretto accesso all’attività
•  Contatti: Giuseppe 333 6327610 – info@camminomediterraneo.com Reperibile anche tramite whatsApp e SMS
Se non mi sarà possibile rispondere subito ricontatterò in breve tempo. Utile ricevere un messaggio con nome, cognome e indirizzo e-mail

 

Alloggio e Pasti

•  Albergo*** in località Viticcio. Camere doppie e singole con bagno interno.
•  Albergo https://www.hotelparadisoelba.it/ Disponibili solo 3 camere singole
L’albergo ha terrazze sul mare ed è esposto al tramonto, non lontano dal bel promontorio dell’Enfola, a Nord dell’isola. E’ dotato di piscina e di accesso esclusivo alla spiaggia

Note importanti e dotazioni

Necessari
•  scarponcini da trekking
•  zaino con capienza consigliata da 30 a 50 lt
•  coperture per la pioggia

Consigliati
•  indumenti caldi e comodi
•  bastoncini, specialmente in alcuni tratti dei percorsi

    Trasporto

    •  Verranno utilizzate automobili private oppure il treno. Per chi avesse bisogno di passaggi deve comunicare direttamente alla Guida responsabile.
    Automobili private:
    Tempo previsto di viaggio da Roma per Piombino: 3 h 30’
    I passeggeri divideranno in parti uguali 15 centesimi a Km + l’eventuale pedaggio autostradale, parcheggi a pagamento e servizi legati al suo uso. Il costo previsto per questo viaggio in automobile, con equipaggio composto da autista (esente) e tre passeggeri è di 40 euro a passeggero, comprensivo di pedaggio autostradale e carburante

    Assicurazione Infortuni
    La copertura assicurativa Infortuni è facoltativa può essere sottoscritta per la durata di 365 gg oppure per ogni singola giornata di attività

    La durata annuale ha un costo di 10 euro e va sottoscritta entro 5 gg dalla escursione. E’ operante dal momento in cui il tesseramento risulta completato e scadrà alle ore 24.00 del 365° giorno successivo.

    L’assicurazione giornaliera ha un costo di 1 euro per ogni giornata e può essere sottoscritta anche il giorno prima. Il mio consiglio è di sottoscrivere quella annuale per avere una copertura nell’arco dell’anno, senza ulteriori formalità

    Per sottoscrivere la polizza occorre scaricare sul proprio cellulare, da Google Play o da Apple Store, l’App Trip&Trek e procedere all’iscrizione. In questo modo la sottosciione e la copertura sono immediate

    L’Assicurazione è collegata al tesseramento EIC (Escursioni Italia Club) garantisce un’ampia tutela in caso di infortuni occorsi esclusivamente durante le attività escursionistiche organizzate e riconosciute da E.I.C. o A.I.G.A.E. (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche), quindi valida per qualsiasi escursione guidata da una Guida Ambientale Escursionistica, regolarmente iscritta ad AIGAE

    La copertura assicurativa annuale  
    Le garanzie oggetto dell’assicurazione sono:
    Morte: capitale assicurato € 50.000,00
    Lesioni: capitale assicurato € 100.000,00, la % della lesione è da identificare nella Tabella Lesioni allegata alla polizza. Questa tabella può essere inviata in qualsiasi momento a chi ne faccia richiesta
    Franchigia: 3%. L’indennizzo è soggetto ad una franchigia del 3%, pertanto se la percentuale prevista nella Tabella Lesioni è pari o inferiore al 3%, non è dovuto alcun indennizzo; per percentuali superiori al 3% l’indennizzo viene riconosciuto solo per la parte eccedente il 3%.
    Rimborso Spese Mediche: massimale € 2.000,00 per sinistro e per anno, scoperto € 100,00 per sinistro (è la parte che rimane a carico dell’infortunato) – la garanzia opera solo a seguito di infortunio con lesione indennizzabile (pertanto sopra al 3%).
    Le garanzie operano senza limiti di età e in tutto il mondo.

    Un abbraccio a tutti e buon tempo
    Vi aspetto per camminare insieme
    Giuseppe

    Appuntamenti

    •  Primo Appuntamento: Roma, ore 7.30, Viale America, stazione Metro B “Eur Palasport”
    •  Secondo Appuntamento: Albergo ore 13.30
    •  Fine attività: domenica 3 novembre: ore 15 circa

     

     

    Contatti

     Per informazioni tecniche e su attività trekking contattare la Guida
    Giuseppe: 333 6327610 oppure info@camminomediterraneo.com

    Il programma

    Le escursioni in programma possono essere modificate o annullate, a discrezione della Guida, per motivi meteo e di sicurezza.
    Per la partecipazione non è prevista Tessera da sottoscrivere. Assicurazione Infortuni facoltativa
    Per partecipare alla escursione è obbligatorio l’utilizzo di scarponcini da trekking alti alla caviglia
    La Guida può escludere (o eventualmente dare indicazioni per una attività “ridotta”), da una o più giornate trekking, chi non abbia calzature idonee e avere abitudine e preparazione agli specifici percorsi trekking

    NOTE

    L’Elba è un mondo pienamente fruibile, capace di rispondere a qualsiasi esigenza, da quella naturalistica ed escursionistica a quella abitativa e dei servizi, per turismo e per lavoro, vicina alla costa ne è quasi una naturale continuazione.
    Forte è la connotazione culturale e storica, affiorante ad ogni angolo, dai borghi alle ville, dalle chiese ai Forti, dalle miniere ai siti preistorici, decine sono le possibilità di scoperta.
    La natura è talmente rigogliosa da lasciare imbarazzati, in progressiva espansione negli ultimi anni.
    Il trekking proposto, seguito integralmente, richiede una discreta abitudine al cammino e ai sentieri escursionistici, mai difficili se non nella parte finale che ci porta al monte Capanne
    Ma tante sono anche le opportunità offerte in questi cinque giorni, tali da permettere anche una rilassata fruizione dell’isola.
    Splendida Capraia, isola poco abitata, un grande scoglio granitico che si inserisce nelle antiche rotte mediterranee, tra Gorgona ed Elba, Toscana mineraria e Corsica, mondo etrusco e Sardegna nuragica.
    Ne scpriremo una parte assaporando anche le sue deliziose atmosfere, dal piccolo porto al borgo antico ma soprattutto i bellissimi panorami che potremo godere dai sentieri immersi nella macchia mediterranea

    Mercoledì 18 settembre: Promontorio dell’Enfola

    Grado di difficoltà: basso
    Giunti sull’isola, ci trasferiamo in albergo, sistemazione in camera e pranzo libero
    Ci spostiamo sul bel promontorio dell’Enfola per un percorso di costa con un impegno limitato, adatto al tempo a disposizione
    Il Promontorio dell’Enfola è un luogo particolarmente interessante dal punto di vista paesaggistico, naturalistico e storico.
    Vi troviamo anche la sede dell’Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano, che ospitava un tempo le attrezzature per la pesca e la lavorazione del tonno, la cosiddetta Tonnara
    Si possono anche osservare le strutture che costituivano l’imponente sistema difensivo della batteria costiera “De Filippi”, realizzata negli anni venti dalla Regia Marina italiana.
    Rientro in albergo per la cena
    Dislivello in salita: 200 mt
    Distanza: 5 km
    Tempo di percorrenza escluse le soste: 2 ore

    Giovedì 19 settembre: il promontorio nord est. Da Rio nell’Elba al monte Grosso

    Ci spostiamo nella zona di Rio nell’Elba da dove partiremo per questo spettacolare e panoramico percorso che segue il crinale del grande promontorio nel quale si adagiano i paesi di Rio nell’Elba, Cavo e Rio Marina
    E’ un percorso che segue per un tratto la GTE (Grande Traversata Elbana) e ci farà conoscere anche questa parte dell’isola, quella che si affaccia verso la costa tirrenica a Est e il golfo di Portoferraio, con le sue fortezze, a Ovest. Il borgo di Rio nell’Elba è uno tra i più interessanti e piacevoli e lo visiteremo a fine escursione
    Chi volesse interessante è anche la breve e ripida escursione alla fortezza pisana del Volterraio, uno dei luoghi storici e più suggestivi dell’isola. Ascesa di 150 mt e distanza andata e ritorno di 1,5 km
    Escursione al monte Grosso
    Distanza: 10,6 km
    Dislivello del percorso integrale: 500 mt
    Tempo di percorrenza escluse le soste: 4 ore
    Percorso su stradelli in terra e sentieri

    Venerdì 20 settembre: l’isola di Capraia, panorami Nord

    Grado di difficoltà: medio basso
    Raggiungiamo la località di Marciana Marina da dove ci imbarchiamo alle 10 per Capraia.
    Si arriva sull’isola alle 11.30.
    Faremo un’escursione che ci porterà nella parte Nord dell’isola, dove si concentrano le antiche strutture carcerarie, oggi attraversata da panoramici sentieri sul mare.
    Il percorso usufruisce di stradelli dal fondo comodo che salgono tra macchia mediterranea, residue piante da frutto e boschetti di Pino. Gli affacci sono splendidi verso la costa toscana, Gorgona e la vicina isola d’Elba
    Capraia non ha una vera vocazione balneare, per la presenza di rare e piccole spiagge a ciottoli.
    Piacevole è una passeggiata nel piccolo borgo dell’isola o nella zona dell’ex carcere, l’unica dotata di un bosco di conifere.
    L’attività escursionistica sull’isola in questo periodo risente della temperatura ancora abbastanza elevata.
    Per questo motivo il percorso scelto è di andata e ritorno, agevole e senza problemi di orientamento, tale da permettere, a chi voglia percorrerlo solo parzialmente, di tornare indietro e di rilassarsi al porto o al borgo antico
    Rientro al borgo di Capraia prima di riprendere la nave alle 16.30 per l’Elba.
    Dislivello in salita: 350 mt
    Distanza: 8 km
    Il percorso è di andata e ritorno e senza problemi di sorta.
    Arrivo al Porto di Marciana Marina alle 18

    Sabato 21 settembre: l’immancabile monte Capanne

    Grado di difficoltà: Medio
    Il percorso previsto è quello classico, da Marciana alta alla cima del Capanne
    Si arriva con le macchine a Marciana e si inizia a salire con un percorso inizialmente di graduale salita
    La seconda parte è meno impegnativa, dislivello scarso e la terza parte, quella che porta alla vetta, decisamente ripida
    Non è possibile fermarsi lungo il percorso in attesa del gruppo
    Dislivello in salita: 600 mt
    Distanza: 9 km
    Tempo di percorrenza: 3 ore
    Percorso su sentieri di montagna, anche sassosi e accidentati
    Il percorso di ritorno in discesa è con la seggiovia
    Al rientro relax a Marciana Alta
    Soluzioni non impegnative:
    Arrivare a Marciana Alta, rilassarsi in paese, attendere l’apertura dell’impianto, ore 10, salire con questo fino alla cima e ritornare con il gruppo sullo stesso impianto in discesa oppure fare la sola parte iniziale del percorso previsto (200 mt di dislivello, distanza 4 km a/r), tornare in sicurezza a Marciana e prendere la seggiovia per raggiungere il gruppo sulla cima

    Domenica 22 settembre: visita di Marina di Campo, Capoliveri e Porto Azzurro oppure spiaggia

    Grado di difficoltà: Basso
    Ultima giornata dedicata a scoprire l’isola prima della partenza
    L’isola d’Elba è la più grande tra le isole minori italiane e la visita di tutti i suoi numerosi borghi richiede molto tempo
    Ci limitiamo ai più rappresentativi e forse più noti, rispetto ad esempio ai più “paesani” San Piero e Sant’Ilario in Campo
    Prima di partire, tra le tante possibilità, potremmo mangiare a Portoferraio l’ottima cecina, prodotto tipico toscano e ligure a base di ceci, pizza rustica oppure altre prelibatezze
    Alternativa all’attività turistica: spiaggia, mare, sole bagni
    La partenza dall’isola con la nave Blu Navy è alle 16.15

    Appunti di viaggio…

    Pronto a partire?

    4 + 3 =

    X contatti veloci:

    Se hai bisogno di informazioni aggiuntive, compila il modulo accanto, o scrivimi a info@camminomediterraneo.com

    Oppure chiama al numero: (+39) 333.632.7610

    Proprietario del sito web:  cammino mediterraneo – di Giuseppe D’Onofrio – Partita IVA – 14405561003

    condividi