fbpx
______333.632.7610 info@camminomediterraneo.com

Napoli, Campi Flegrei, Procida e Parco Nazionale del Vesuvio

Il grande viaggio nel Golfo di Napoli

5 giorni (possibilità di fruizione parziale)

Phlegràios Storia e Miti. Procida crogiuolo mediterraneo. Vesuvio, il vulcano più celebre del Mondo

Un percorso lungo 2000 anni, nelle viscere della nostra cultura, tanto straordinaria quanto dimenticata

 

Da Sabato 4 a Mercoledì 8 Dicembre

(Scadenza Iscrizioni: 10 novembre)

Spese individuali previste

Le spese sotto descritte verranno sostenute da ogni partecipante, salvo quelle relative alla Guida che vanno anticipate al momento della adesione. Cammino Mediterraneo indica solo servizi del territorio di cui ha diretta e pluriennale esperienza, con un buon rapporto qualità/prezzo. Ogni partecipante è libero di non aderirvi e scegliere servizi diversi.

 

Per la partecipazione non è prevista Tessera da sottoscrivere

Assicurazione Infortuni annuale al costo di 10 euro, facoltativa

Spese fisse

  • Guida Ambientale: 100 euro a persona
  • Guida archeologica: 30 euro a persona
  • Spese di trasporto in automobile
  • Pranzi

Spese variabili, secondo fruizione

  • Ogni giorno in mezza pensione, camera doppia in mezza pensione: 60 euro (quattro notti, 240 euro)
  • Supplemento camera uso singola: 30 euro a notte

Sabato giorno 1:

  • Visita guidata alla Villa romana di Pausilypon: 6 euro
  • Visita alla casina vanvitelliana del lago Fusaro: 4 euro

Domenica giorno 2: Procida

  • Nave Caremar per Procida a/r: da 20 a 25 euro, a/r
  • Visita guidata della Abazia di Terra Murata: 2 euro

Lunedì giorno 3

  • Piscina Mirabilis: 5 euro
  • Area Archeologica di Cuma: 5 euro

Martedì giorno 4:

  • Ingresso e visita guidata al Rione Terra: 5 euro

Mercoledì giorno 5:

  • Parco del Vesuvio, ingresso e Guida vulcanologica: 30 euro

Trekking di impegno medio facile

Guida Ambientale Escursionistica Giuseppe D’Onofrio
iscritto ad AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche), tessera LA 190
La Guida è assicurata per la responsabilità civile personale ai sensi di legge, per danni involontariamente arrecati a terzi, compresi gli “accompagnati”, nella loro qualità di GAE durante l’attività escursionistica e/o durante le attività preparatorie alle escursioni.

Le escursioni in programma possono essere modificate o annullate, a discrezione della Guida, per motivi meteo e di sicurezza.

    Assicurazione Infortuni
    La copertura assicurativa Infortuni è facoltativa, durata annuale e ha un costo di 10 euro.

    E’ collegata al tesseramento EIC (Escursioni Italia Club) garantisce un’ampia tutela in caso di infortuni occorsi esclusivamente durante le attività escursionistiche organizzate e riconosciute da E.I.C. o A.I.G.A.E. (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche), quindi valida per qualsiasi escursione guidata da una Guida Ambientale Escursionistica, regolarmente iscritta ad AIGAE

    La copertura assicurativa è operante dall’istante in cui il tesseramento risulta completato e scadrà alle ore 24.00 del 365° giorno successivo.
    Le garanzie oggetto dell’assicurazione sono:
    Morte: capitale assicurato € 50.000,00
    Lesioni: capitale assicurato € 100.000,00, la % della lesione è da identificare nella Tabella Lesioni allegata alla polizza. Questa tabella può essere inviata in qualsiasi momento a chi ne faccia richiesta
    Franchigia: 3%. L’indennizzo è soggetto ad una franchigia del 3%, pertanto se la percentuale prevista nella Tabella Lesioni è pari o inferiore al 3%, non è dovuto alcun indennizzo; per percentuali superiori al 3% l’indennizzo viene riconosciuto solo per la parte eccedente il 3%.
    Rimborso Spese Mediche: massimale € 2.000,00 per sinistro e per anno, scoperto € 100,00 per sinistro (è la parte che rimane a carico dell’infortunato) – la garanzia opera solo a seguito di infortunio con lesione indennizzabile (pertanto sopra al 3%).
    Le garanzie operano senza limiti di età e in tutto il mondo.

    Chi volesse sottoscrivere la polizza lo comunichi entro i cinque giorni che precedono l’escursione, per permetterne l’attivazione. E’ sufficiente scrivere una e-mail a info@camminomediterraneo.com 

    Note Importanti e dotazioni

     Obbligatorio:

    • Scarponcini da trekking alti alla caviglia idrorepellente, per l’escursione al Parco del Vesuvio

    Per le escursioni è importante avere

    • Giacca a vento impermeabile e coperture per la pioggia (kway o mantellina)
    • Bastoncini da trekking, utili in certi punti
    • Zaino con capienza compresa fra 25 e 40 lt
    • Calze e magliette
    • Scarpe di ricambio da lasciare in macchina
    • Pranzo al sacco per il primo giorno

    Trasporto

    • Verranno utilizzate automobili private, in questo caso il costo del viaggio viene ripartito fra i passeggeri, con esclusione del proprietario. Costo totale presunto per macchina: 125 euro.
    • In mancanza si utilizzerà Minibus a noleggio, costo a persona per il solo noleggio 75 euro + carburante e pedaggio autostradale da dividere fra gli 8 passeggeri per un totale presunto di 90 euro a persona
    • Il viaggio da Roma per raggiungere il luogo dell’appuntamento richiede 3 h escluse le soste.

      Alloggio e Pasti

      • Mezza Pensione presso Albergo*** situato sulle rive del Lago Miseno. Camere doppie, ognuna con bagno. Sito internet villaoteri.it 
      • Disponibilità massima di camere uso singole: 2

         

        Info e adesioni

        Per la conferma ti chiedo di inviare acconto di 100 euro entro il 10 Novembre
        Puoi fare un bonifico su iban IT79L3608105138262093462099 intestato a Giuseppe D’Onofrio
        E’ sufficiente inviare con whatsApp un’immagine della ricevuta di versamento
        Qualunque sia la modalità, nella causale scrivi: Maratea 2021 e tuo nome e cognome e mandami un messaggio dopo l’invio.
        L’adesione si perfeziona con l’invio dell’acconto.
        La quota relativa all’albergo è saldata individualmente a fine soggiorno

        Prima della partenza verrà inviata una e-mail per informazioni pratiche, utili ad un corretto accesso all’attività
        Per aderire a questa proposta Trekking è sufficiente contattare il 333 6327610 o inviare una e-mail a info@camminomediterraneo.com indicando, nome, cognome e numero di cellulare.
        Se non riuscissi a rispondere subito verrai ricontattato il prima possibile

        Dal 20 Settembre 2021
        per partecipare alle escursioni di Cammino Mediterraneo:

        Escursioni giornaliere
        Non è richiesto il Green Pass ma solo le solite accortezze quando necessario
        Per il trasporto in macchina qualora un escursionista chieda di procurargli un passaggio auto (o minibus), formerò equipaggi fra persone che abbiano il Green Pass. Chi non ne fosse dotato può partecipare alla escursione ma utilizzando mezzi di trasporto propri o con propri conoscenti

        Escursioni di più giorni
        E’ necessario il Green Pass per accedere ai servizi e spazi comuni: trasporto collettivo pubblico e privato, albergo, B & B o alloggi di altro tipo, escursioni
        Ricordo che il Green Pass si ottiene
        con una o due vaccinazioni
        con comprovata guarigione al covid19 nei sei mesi precedenti
        essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore (quindi non valido per le proposte che superino le 48 ore dal momento del test). Salvo un ulteriore test fatto a scadenza delle 48 ore nel luogo di soggiorno

        Queste regole, più restrittive rispetto a quelle in vigore, sono applicabili da Cammino Mediterraneo in quanto operatore privato che non esplica un servizio pubblico e sulla falsariga di quanto avviene in ambiti istituzionali, dove le amministrazioni decentrate possono introdurre regole più restrittive rispetto a quelle statali e non viceversa

        Si è resa necessaria questa scelta per la difficoltà di gestione nei recenti mesi, in occasione di viaggi di gruppo e per la contrapposizione, anche esacerbata, fra opinioni e comportamenti diversi. 

        Un abbraccio a tutti e buon tempo
        Vi aspetto per tornare a camminare insieme, più serenamente
        Giuseppe

         

        Appuntamenti

        • Primo Appuntamento: Roma, Via Roccella Jonica, Bar Tex, zona Metro A “Anagnina”, ore 8.15 (orario tassativo, causa successivo appuntamento per visita guidata).
        • Secondo Appuntamento: Napoli, Discesa Coroglio 36, ore 11, davanti all’ingresso della Grotta di Seiano (presente in Google Maps come Grotta di Seiano). E’ possibile parcheggiare al vicino Belvedere su Nisida.
        • Fine attività: Mercoledì 8 Dicembre, ore 16 circa, partenza per i luoghi di provenienza

         

          Il programma

          Le escursioni in programma possono essere modificate o annullate, a discrezione della Guida, per motivi meteo e di sicurezza.
          Per la partecipazione non è prevista Tessera da sottoscrivere. Assicurazione Infortuni annuale al costo di 10 euro, facoltativa

          Sabato 4 Dicembre: Grotta di Seiano – Lago del Fusaro e casina vanvitelliana

          Primo Appuntamento: ore 8.15, Bar Tex, Via Roccella Jonica, zona Stazione Metro A “Anagnina” (orario tassativo, causa successivo appuntamento per visita guidata).
          Secondo Appuntamento: Napoli, Discesa Coroglio 36, ore 11, davanti all’ingresso della Grotta di Seiano (presente in Google Maps come Grotta di Seiano). E’ possibile parcheggiare al vicino Belvedere su Nisida.
          Visita guidata all’Area archeologica “Grotta di Seiano” e alla Villa d’Otium di epoca romana “Pausilypon”.
          Si tratta di una straordinaria quanto sconosciuta Galleria posta sotto la collina tufacea di Posillipo, prospiciente il mare, una straordinaria opera d’ingegneria che servì a scopi militari e come collegamento terrestre alla splendida Villa del Patrizio romano.
          Lago del Fusaro, alla Casina sul lago progettata da Luigi Vanvitelli e utilizzata come punto di appoggio per la riserva di Caccia e Pesca dal Re Ferdinando IV di Borbone

          Impegno: turistico, sono sufficienti scarpe da ginnastica

           

          Domenica 5 Dicembre: Procida

          Ci imbarchiamo a Pozzuoli e arrivati sull’isola, dopo un primo incontro con la vivacità del porto, saliamo a Terra Murata, la zona fortificata dell’isola e luogo scelto sin dall’antichità, per la sua maggiore elevazione, sede del castello e della Abazia di San Michele, cara ai procidani.
          Visiteremo questa straordinaria zona dell’isola, concentrato di storia militare e sacra. La visita verrà fatta insieme a una Guida locale.
          Immancabile la passeggiata al porto marinaro, uno dei più belli del Mediterraneo, location per film noti (Il Postino). Ci dirigiamo verso la parte sud dell’isola, la baia di Chiaolella dove c’è il terzo porto, quello da diporto
          Riprenderemo la strada di ritorno per imbarcarci nuovamente per Pozzuoli. Rientro in albergo e cena.

          Impegno: turistico, sono sufficienti scarpe da ginnastica

          Lunedì 6 Dicembre: Piscina Mirabilis, Cuma e il cosiddetto Antro della Sibilla e infine tramonto da Capo Miseno

          Iniziamo la giornata dalla Piscina Mirabilis, la più grande Cisterna Romana d’Occidente, una cattedrale gotica ante litteram, oggi visitabile, ci mostra la straordinaria capacità ingegneristica dei Romani. Ne scopriremo il fascino, storia e funzioni.
          E non potrebbe mancare l’antica Cuma e l’antro della Sibilla, caposaldi delle nostre origini, la prima vera colonia greca in occidente, incrocio di culture e fucina di miti, posizione spettacolare davanti alla costa tirrenica
          Immancabile, nei nostri viaggi ai Campi Flegrei, la breve e suggestiva escursione su Capo Miseno, il piccolo ma importante promontorio che chiude a Ovest il grande Golfo di Napoli. La passeggiata è breve, della durata di un’ora circa, il dislivello di 100 mt. Quest’anno abbiamo deciso di farla al tramonto, al calar del sole nel Mediterraneo.
          Il panorama è su tutta l’area flegrea e il Golfo di Napoli con le sue isole. Con terreno asciutto sono sufficienti robuste scarpe da ginnastica altrimenti consigliati scarponcini da trekking. Portare anche una torcia a pile per il breve rientro

          Martedì 7 Dicembre: Pozzuoli, Anfiteatro, Macellum (Tempio di Serapide) e Rione Terra

          In mattinata visiteremo il secondo Anfiteatro dell’Impero, per dimensioni, dopo il Colosseo: l’Anfiteatro Flavio di Pozzuoli. Anche questa visita sarà guidata, per comprenderne meglio l’architettura e la storia.
          Dopo pranzo, ci spostiamo al Rione Terra di Pozzuoli. Un luogo di grande fascino e Storia, una città riemersa anni fa fortuitamente e oggi visitabile in alcune strade ed edifici.
          E’ un cammino nel cuore di uno dei centri pulsanti dell’Impero romano, dove commercio e politica, potenza militare e Arte si intrecciavano ai massimi livelli, secondi solo alla Capitale. Una vera meritata sorpresa.

          Impegno: turistico, sufficienti scarpe da ginnastica

          Mercoledì 8 Dicembre: Parco Nazionale del Vesuvio, periplo del cratere sommitale

          In caso di condizioni meteoclimatiche che impedissero l’escursione al Vesuvio, il programma prevede una passeggiata al celebre lago d’Averno, la porta degli Inferi, e al Monte Nuovo, il più giovane vulcano d’Europa
          L’ambiente vesuviano è disseminato di fumarole e la vista sul fondo è mozzafiato. Non da meno quella sul Golfo di Napoli e parte della Campania interna fino ai confini con il Lazio (condizioni atmosferiche permettendo). Il Vulcanologo ci illustrerà Storia e fenomenologia del più famoso Vulcano del Mondo, quello che ha dato il via allo studio sui vulcani.
          Il periplo del cratere è possibile solo con accompagnamento di Guida vulcanologica, altrimenti vietato alla normale fruizione
          Terminato il giro, in circa 1 h 30’ e 280 mt di dislivello dal P, chi vuole può comodamente rientrare verso l’ingresso.
          Per chi invece proseguisse: percorso inizialmente in discesa, lungo un sentiero che ci accompagna in sicurezza sulle pendici Nord Est del cratere, una parte meno frequentata ma che svela il cuore selvaggio del Vulcano, verso la Valle dell’Inferno.
          Dopo 40’ di discesa, anche in questo caso, chi vuole può comodamente rientrare verso le automobili con uno stradello pianeggiante, in altri 20’.
          Per i più intraprendenti e curiosi, ci aspetta la parte più inesplorata e antica del complesso vulcanico: l’interno della Valle dell’Inferno. Si susseguono vegetazione vulcanica, colate laviche dalla tipica morfologia “a corda” (basiche, a bassa percentuale di silice) e piccole crepe. Si giunge al punto di partenza in circa 2 h e 150 mt di dislivello in salita. Totale del giro integrale: percorso ad anello, 5 ore il tempo di percorrenza, escluse le soste.

          Dislivello complessivo in salita 400 mt, sentiero e sterrata agevole con presenza di materiale breccioso vulcanico incoerente.
          Partenza verso i luoghi di provenienza

          Impegno: escursionismo medio facile, obbligo di scarponcini alti e stretti, ad avvolgere la caviglia. Fondo del terreno incoerente, ghiaia vulcanica. Non adatto a chi soffra di problemi accentuati e importanti ai vuoti laterali. Il percorso è in sicurezza e secondo i canoni dell’escursionismo non presenta pericoli o tratti esposti

          Appunti di viaggio…

          Pronto a partire?

          9 + 8 =

          X contatti veloci:

          Se hai bisogno di informazioni aggiuntive, compila il modulo accanto, o scrivimi a info@camminomediterraneo.com

          Oppure chiama al numero: (+39) 333.632.7610

          Proprietario del sito web:  cammino mediterraneo – di Giuseppe D’Onofrio – Partita IVA – 14405561003

          condividi
          condividi