______333.632.7610 info@camminomediterraneo.com

Trekking e mare all’isola d’Elba

3 giorni

Tre giorni per conoscere l’Elba, un’isola straordinaria per varietà e ricchezza, in natura, storia e percorsi escursionistici, un mondo che non si finisce mai di esplorare circondato da un mare cristallino e un fascino tutto mediterraneo

da venerdì 25 a domenica 27 settembre

(Scadenza Iscrizioni 10 settembre)

Le spese sotto indicate vengono dettagliate per permettere a ognuno di sostenerle oppure di scegliere servizi diversi, scelti autonomamente. Le spese obbligate sono quelle relative alla Assistenza Tecnica e alle Guide Locali. Qualora si scelga di seguire quelle indicate, è obbligo, per l’adesione, inviare acconto per bloccare i servizi più importanti, Guide e Albergo.

Cammino Mediterraneo indica solo servizi del territorio di cui ha diretta e pluriennale esperienza, con un buon rapporto qualità/prezzo. 

  • Assistenza Tecnica: 100 euro
  • Due giorni in Mezza Pensione presso Hotel tre stelle: 140 euro
  • Supplemento camera uso singola, 30 euro al giorno
  • Spese di trasporto in automobile, costo indicativo di 40 euro a persona
  • Eventuale noleggio Minibus (ove le automobili non fossero sufficienti e le norme ce lo consentissero): 45 euro di noleggio a persona + carburante, pedaggio autostradale e parcheggi per un totale indicativo, compreso noleggio, di 65 euro a persona
  • Traghetto Piombino – Portoferraio passeggeri + quota automobili a/r: circa 60 euro a persona (da verificare in base alla convenzione con l’albergo). Darò ad ogni equipaggio auto un codice sconto per l’acquisto del biglietto nave auto + passeggeri

Accompagnatore Giuseppe D’Onofrio

Trekking Medio e facile

Appuntamenti:

  • Primo Appuntamento, venerdì 25 settembre: ore 7.30, Stazione Metro B Eur Palasport, Roma
  • Secondo Appuntamento, stesso giorno: Porto di Piombino, ore 11. La Nave Toremar è in partenza alle 11.30
  • Rientro dall’Elba, Domenica 27 settembre: Partenza Nave Toremar, ore 16. Orario presunto di arrivo a Roma, ore 21

Per la partecipazione non è prevista Tessera da sottoscrivere
Le escursioni in programma possono essere modificate o annullate, a discrezione della Guida, per motivi meteo e di sicurezza.

Su richiesta verrà inviato il programma completo e dettagliato con le modalità di adesione

Il programma

Venerdì 25 settembre: Promontorio dell’Enfola

Giunti sull’isola, prima di trasferirci in albergo, ci spostiamo sul bel promontorio dell’Enfola per un percorso di costa con un dislivello di 200 mt circa e distanza di 5 km. Semplice ed adatto per questo primo giorno di viaggio, permette di arrivare in albergo e avere tempo per un primo bagno nella sottostante spiaggia

Il Promontorio dell’Enfola è un luogo particolarmente interessante dal punto di vista paesaggistico, naturalistico e storico.

Vi troviamo anche la sede dell’Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano, che ospitava un tempo le attrezzature per la pesca e la lavorazione del tonno, la cosiddetta Tonnara

Si possono anche osservare le strutture che costituivano l’imponente sistema difensivo della batteria costiera “De Filippi”, realizzata negli anni venti dalla Regia Marina italiana.

Al termine ci spostiamo in zona Sant’Andrea dove prendiamo possesso delle camere. Bagno, Cena e pernotto.

 Alternative

  • Visita alla Villa di Napoleone, poco distante dal luogo dell’escursione
  • Andare direttamente in albergo e trascorrere il pomeriggio al mare

Sabato 26 Settembre: la traversata del Capanne

Proposta, in questa giornata centrale, che permette di soddisfare esigenze diverse, per la possibilità di interrompere il percorso e ridurre l’impegno e il tempo di escursione.

Iniziamo dal Monte Perone e percorreremo il sentiero delle farfalle, particolarmente presenti da marzo a ottobre. Questa prima parte ha un dislivello basso ma richiede un passo fermo in alcuni punti per la presenza di lastroni di roccia, frutto di una passata frana. Distanza 4 km, dislivello 200 mt

Giunti alla base del Monte Capanne saliremo tutti insieme, se il tempo lo permette, sulla cima del Monte, 1050 mt, la vetta dell’arcipelago toscano, da cui si gode una straordinaria vista su sei delle sette isole che lo compongono (presenza di un Bar).

Dislivello in salita su questo tratto 300 mt, ripido nella parte finale, distanza 1 km

Dopo la dovuta sosta per ammirare il panorama, discesa sullo stesso sentiero oppure tramite la seggiovia che porterà a Marciana Alta. Da qui autobus per Sant’Andrea

Per chi invece proseguirà sul sentiero si raggiungerà verso ovest l’antico percorso che porta alla Madonna del Monte. Tratto in discesa o pianeggiante. Distanza 6 km, dislivello poco significativo

Da qui è possibile scendere comodamente a Marciana Alta e tornare in albergo con un autobus.

Per chi voglia invece completare l’intero percorso proposto, ulteriore panoramico sentiero che porterà a piedi direttamente in albergo. Distanza 7 km, dislivello 50 mt

Per chi faccia l’intero percorso: distanza 18 km, dislivello in salita 600 mt

Alternative

  • Giornata di mare e relax
  • Salire direttamente sulla cima del Capanne con la seggiovia e scendere o a piedi o di nuovo con la seggiovia e soffermarsi nella graziosa Marciana Alta
  • Visite turistiche ai borghi dell’Elba

Domenica 27 settembre: Da San Piero in Campo a Fetovaia

Ultima giornata in cui cercheremo ancora il giusto connubio fra il piacere di camminare e la visita di borghi e luoghi affascinanti, con gli ultimi bagni, per chi voglia, nella splendida Fetovaia

Percorreremo con la macchina una delle più belle strade insulari d’Italia e giungeremo a San Piero in Campo, uno dei pochi borghi, collinari non toccato dal turismo Breve visita e a piedi inizia il percorso che ci porterà con una salita non impegnativa fino alla celebre spiaggia di Fetovaia

La distanza è di 9 km, dislivello in salita 360 mt. 3 ore escluse le soste

Fra i vari spunti di interesse, fra cui spicca come sempre lo stupendo panorama, troviamo il mulino del Moncione, secondo alcuni il più bello e grande tra i molti funzionanti un tempo all’Isola d’Elba.

In questa zona sono ancora visibili i terrazzamenti, realizzati per la coltivazione dei vigneti nei terreni in pendenza, ove la Macchia Mediterranea sta riconolizzando i terreni un tempo utilizzati dall’uomo.

Giunti a Fetovaia, possibile tuffo nella splendida spiaggia

Da qui recupereremo le macchine a San Piero in Campo e ci dirigeremo verso Portoferraio dove potrebbe essere possibile, prima di partire, mangiare in una caratteristica “cecineria”

Nave Toremar alle 16, arrivo a Piombino alle 17. Arrivo previsto per Roma alle 21

Alternative

  • Non fare l’escursione e trascorrere la mattina alla spiaggia di Fetovaia
  • Visita di alcuni splendidi borghi e visite culturali, anche suggerite dalla Guida

Appunti di viaggio…

Pronto a partire?

3 + 3 =

X contatti veloci:

Se hai bisogno di informazioni aggiuntive, compila il modulo accanto, o scrivimi a info@camminomediterraneo.com

Oppure chiama al numero: (+39) 333.632.7610

Proprietario del sito web:  cammino mediterraneo – di Giuseppe D’Onofrio – Partita IVA – 14405561003

condividi
condividi