______333.632.7610 info@camminomediterraneo.com

Trekking nel Parco Nazionale del Pollino Orsomarso

4 giorni

Trekking sulle cime di uno dei complessi montuosi costieri più entusiasmanti d’Italia.

Vette che si elevano imponenti fino a 2000 mt a ridosso della costa tirrenica della Calabria settentrionale.

Scopriremo la cultura arbereshe (albanesi d’Italia) in una zona ricca di in lingua e tradizioni e una Italia bella e autentica, con i suoi splendidi borghi del sud dove la vita scorre lontana dai grandi flussi turistici.

da giovedì 13 a domenica 16 agosto

(Scadenza Iscrizioni: 15 luglio)

Le spese sotto indicate vengono dettagliate per permettere a ognuno di sostenerle oppure di scegliere servizi diversi, scelti autonomamente. Le spese obbligate sono quelle relative alla Assistenza Tecnica e alle Guide locali. Qualora si scelga di seguire quelle indicate, è obbligo, per l’adesione, inviare acconto per bloccare i servizi più importanti, Guide e Albergo.

Cammino Mediterraneo indica solo servizi del territorio di cui ha diretta e pluriennale esperienza, con un buon rapporto qualità/prezzo.

  • Assistenza Tecnica: 120 euro
  • Guide locali: 30 euro
  • Tre giorni di mezza pensione in albergo: 100 euro
  • Pranzi, al sacco o altra tipologia
  • Supplemento per chi scegliesse camera doppia uso singola: 30 euro al giorno
  • Tassa di soggiorno: 3 euro
  • Trasporti: 100 euro a persona (con equipaggio massimo fissato a 3 persone per automobile)

Scadenza Iscrizione: 15 Luglio
Accompagnatore: Giuseppe D’Onofrio
Guida locale: Salvatore
Impegno: medio facile, con attività sia trekking che turistico-culturale

Per la partecipazione non è prevista Tessera da sottoscrivere
Le escursioni in programma possono essere modificate o annullate, a discrezione della Guida, per motivi meteo e di sicurezza.

Scopriremo questi superbi panorami in collaborazione con amici locali che ci condurranno sui sentieri più belli e panoramici dell’Orsomarso. L’Orsomarso è una parte distaccata ma inclusa nel Parco Nazionale del Pollino ed è quella che per la sua elevata posizione a ridosso della costa, ci regala panorami mozzafiato e un fascino unico arricchita dai profumi della macchia mediterranea e dall’atmosfera agropastorale.
La Costa e le montagne che seguono a quelle lucane costituiscono un comprensorio di straordinaria bellezza, per lo più sconosciute agli appassionati di Trekking ma, per la loro posizione e altezza, ancor più solari e belle delle più blasonate coste cilentane e amalfitane.
I percorsi di montagna sono generalmente impervi e accidentati, dominio di pastori e bestiame al pascolo, ancora presente seppure poco numeroso rispetto al passato.
Alloggeremo ad Altomonte, uno dei borghi più belli della Calabria, annoverato fra “I Borghi più belli d’Italia”

Il programma

 

La ricerca delle terre più belle e autentiche d’Italia è un valore e un piacere. Il nostro sud manca di una accoglienza e infrastrutture adeguate alla domanda del turismo internazionale ma, forse causa forse effetto, conserva in larga parte un’autenticità sconosciuta altrove, improntata su rapporti diretti e costanti, sanguigni e contraddittori che spesso rifuggono ancora alla modernità.
I comportamenti sono veraci, con i difetti e i pregi di una irrazionalità che affonda le sue radici nell’attaccamento al proprio tessuto sociale.
Ma la bellezza e l’attrattività culturale che proviamo è proprio questa, al di là dei caldi paesaggi mediterranei che ci avvolgono: quando ci accostiamo al quotidiano, alla costruzione del paesaggio come un uomo del Sud lo ha sempre pensato, in senso utilitaristico e fondamento della sopravvivenza.
Tornare a questa rete sociale è tornare indietro nel nostro tempo, è prendere coscienza di alcuni limiti e distorsioni dei nostri canali di comunicazione, a volte ritenuti “obbligati e socialmente corretti”
Fare trekking non è solo cammino e natura, è anche una occasione di conoscenza e scambio, valori fondamentali per la convivenza e lo sviluppo

Giovedì 13 Agosto: Visita guidata di Altomonte

Giunti ad Altomonte, arrivo previsto per le 13 (comprese due soste in autostrada), prendiamo possesso delle camere e dopo uno spuntino-pranzo, alle 15 circa visiteremo il borgo che ci ospiterà nei 4 gg.
Insieme alla Guida locale ne scopriremo gli angoli migliori, la storia e cultura dell’intero territorio.
In particolare la chiesa di S. Maria della Consolazione e il Museo Civico, dove sono esposte numerose opere provenienti dalle antiche chiese di Altomonte, che fanno di questo borgo una delle perle culturali del Meridione. Successivamente si parte a piedi per visitare il liquorificio Moliterno. Qui dopo una breve visita si potranno degustare i numerosi liquori artigianali. Tempo totale della visita al borgo 4 ore.

Altomonte è un incantevole centro medioevale incastonato nel cuore della provincia cosentina. Fa parte del Club dei “Borghi più Belli d’Italia”, “Città del Pane”, “Bandiera Verde” e “Città Slow”. Situato a 496 mt. dal livello del mare, con una vista unica sui monti del Pollino, della Sila, e della piana di Sibari e del mar Jonio.

Venerdì 14 Agosto: Monte Caramolo e il fantastico anello dei piani

Da Altomonte si parte con le macchine in direzione della nostra meta, circa 45’ di macchina.
Il percorso è semplice e ci permette di ammirare ambienti e prospettive diverse, dai piani a pascolo ai boschi, dalle spettacolari vedute sul Tirreno e alle terre di Calabria e Sicilia alla Sicilia
I piani montani si susseguono come una quinta scenica di grande profondità, fino allo scomparire alla vista inghiottiti dall’umido orizzonte.
Uno spettacolo che proietta la nostra fantasia a immagini esotiche, riemerse da ricordi passati.
Eppure qui ci troviamo in una striscia di terra italiana, fra l’Adriatico e il Tirreno, con una vita sciale ed economica che il tempo ha lasciato quasi invariato.
Stupenda la vista sul Massiccio del Pollino e su tutti i Monti dell’Orsomarso.
Il percorso è ad anello, pranzo al sacco
Partenza da piano di Campolongo: 1354 mt
Altezza Monte Caramolo: 1827mt
Livello: E+/ facile
Durata: 6 ore circa (anello)
Dislivello: 473 mt
Lunghezza: 14 Km circa
Rifornimento idrico: fontana lungo la strada per piano di Campolongo, lungo il percorso nessuno

Sabato 15 Agosto: Cozzo del Pellegrino…in mezzo ai due mari

Da Altomonte ci spostiamo con le macchine, tempo un’ora, fino al punto di inizio percorso.
L’escursione più bella di questa parte di Parco, l’Orsomarso, montagne con il grande pregio dell’altezza, davanti al mare. Quasi 2000 mt sul Mediterraneo, una morfologia non riscontrabile altrove e forse anche per questo scelti come metà delle nostre scoperte.
L’escursione è un po’ più impegnativa rispetto a quella di ieri e ci permette di salire sulla cima di questi monti, il Cozzo del Pellegrino
Il panorama è mozzafiato, dal Tirreno allo Jonio, vale il viaggio e la consapevolezza di quanta varietà esiste nel nostro paese, ambienti e antropizzazioni ben diverse da Nord a Sud e dal piano alla montagna
Il percorso alterna tratti ripidi ad altri agevoli, tra felci e fragoline di bosco, pascoli e boschi. La parte finale è tutta sul crinale. Non ci sono tratti esposti o problemi per chi soffra di vertigini
Partenza da piano di Lanzo: 1435 mt
Altezza cozzo del Pellegrino: 1987mt
Livello: EE/impegnativa
Durata: 7 ore circa (anello)
Dislivello: 642 mt
Lunghezza: 13 Km circa
Rifornimento idrico: piano di Lanzo

Domenica 16 Agosto: Viaggio nei Paesi dell’Arberia (Lungro e Acquaformosa)

Ultimo giorno, in cui ci dedichiamo alla conoscenza di questa radicata e particolare cultura, albanese di origine, italiana di adozione. Saremo accompagnati dalla Guida locale a supporto culturale
Da Altomonte si parte con le macchine in direzione di Lungro. Visita al Museo Storico della Miniera di Salgemma e successivamente visita alla Cattedrale di S. Nicola di Mira, sede dell’Eparchia di rito Greco-Bizantino.
Dopo la visita a piedi di questo primo borgo ci sposteremo con le macchine in direzione di Acquaformosa. Camminata lungo le vie del borgo, e da Kroj Pjak (fontana vecchia) si arriva alla chiesa di S. Giovanni Battista. Visita alla bellissima chiesa di rito orientale decorata di mosaici unici. Intrattenimento nel laboratorio artigianale di Zampogna.
Consigliati dalla Guida locale, chi lo desideri, potremo fermarci in una tipica trattoria del posto per il pranzo prima del rientro ai luoghi di provenienza.
Partenza da Acquaformosa prevista per le 15

 

Appunti di viaggio…

Pronto a partire?

6 + 13 =

X contatti veloci:

Se hai bisogno di informazioni aggiuntive, compila il modulo accanto, o scrivimi a info@camminomediterraneo.com

Oppure chiama al numero: (+39) 333.632.7610

Proprietario del sito web:  cammino mediterraneo – di Giuseppe D’Onofrio – Partita IVA – 14405561003

condividi
condividi