______333.632.7610 info@camminomediterraneo.com

Trekking urbano a Napoli, da Mergellina alla nobile Posillipo

1 giorno

Ascoltiamo insieme alla Guida la musica di questa città

Dopo il successo della “prima Napoli Trek”, cambiamo orizzonte ed epoca, ci spostiamo ad Ovest.

Dopo la Napoli angioina ed aragonese delle mura orientali, dopo lo spumeggiante Vomero, eccoci nei ricchi e residenziali quartieri di Posillipo alta. I panorami sono da cartolina, le strade ci sorprendono per quella “lontananza” dal centro, dal fragore del popolo che da 2500 anni vive palpitante il cuore della città.

Ci concediamo la scoperta della antica Mergellina, di Via Orazio e Petrarca, di Marechiaro e del celebre Palazzo Donn’Anna

Domenica 26 gennaio

(Scadenza Iscrizioni: 25 gennaio)

Spese individuali previste

Guida: 15 euro

Spese di trasporto e pranzo

Accompagnatore Giuseppe D’Onofrio

Trekking Medio-facile

Per la partecipazione non è prevista Tessera da sottoscrivere e non è inclusa Assicurazione Infortuni
Le escursioni in programma possono essere modificate o annullate, a discrezione della Guida, per motivi meteo e di sicurezza.

Trasporto

La scelta principale è andata sul treno, i cui riferimenti sono segnalati su “Appuntamenti”. Ognuno può scegliere mezzi diversi, ad esempio l’automobile (più conveniente se condivisa con 4 persone). E’ importante però mantenere almeno luogo e orario di appuntamento a Napoli

Ognuno acquisterà autonomamente il biglietto treno o si organizzerà con la macchina.

Consigli utili

Il we è di tipo cittadino. Ove possibile ci si sposta a piedi o con mezzi pubblici. Si consiglia quindi abbigliamento comodo e adeguato alle condizioni meteo previste, scarpe comode e basse, con suola antiscivolo.

info e adesioni tramite whatsApp al 333 6327610 o via e-mail a info@camminomediterraneo.com 

inviamo il programma dettagliato, con le modalità di partecipazione

Appuntamenti

Viaggio di andata

Primo Appuntamento: Roma, Stazione Termini, ore 7.20. Partiremo con Treno Frecciarossa N° 9683 delle 7.35

In arrivo a Napoli alle 8.45. In alternativa, chi volesse, potrebbe prendere Treno Italo delle 7.40 in arrivo a Napoli alle 8.50.

Secondo Appuntamento: Stazione di Napoli Centrale, ore 8.50 oppure stazione FS di Mergellina alle 9.30

Viaggio di ritorno

Partenza da Napoli, ore 17.36 con treno Trenitalia, Freccia Bianca n.8866 in arrivo a Roma alle 19.30 oppure altri treni di Trenitalia o Italo, dalle 17.30 in poi.

 

Il programma

Domenica 26 Gennaio

 Napoli.

Il promontorio di Posillipo, che separa il golfo di Pozzuoli da quello di Napoli, era un tempo chiamato Ammeus, termine utilizzato come toponimo per identificare la collina che ha ospitato le ville di Virgilio, Cicerone, Caio Mario, Pompeo, Vedio Pollione.

Fino al ‘600 era considerato un luogo impervio e lontano dalla città, e rimase così finché Gioacchino Murat non fece aprire il varco di via Posillipo nel 1812.

Nell’antichità, oltre a qualche dimora prestigiosa, Posillipo era alquanto incolta e disabitata.

L’intera altura rigogliosa era selvaggia, ad esclusione di una zona sul mare che serviva per congiungere il borgo di Marechiaro, definito plaga euplea, con Pozzuoli, tramite il traforo di Seiano.

Il programma non prevede, in questa proposta, la visita di particolari siti monumentali ma il cammino all’interno della città, anche su percorsi meno battuti e forse per questo più suggestivi.

Dalla stazione di Napoli Centrale ci spostiamo, ancora in treno, fino alla antica stazione di Mergellina, da dove inizierà il nostro cammino. Prima in salita, attraverso le storiche rampe di Sant’Antonio, poi su percorso pianeggiante o leggermente in discesa. Percorreremo vie celebri per le vedute e le residenze ottocentesche: Via Orazio, Via Petrarca e Via Posillipo saranno le Vie principali utilizzate.

Fra i luoghi su cui ci soffermeremo citiamo la celebre caletta di Marechiaro, ispiratrice di struggenti canzoni della tradizione napoletana e il sito dove un tempo si affacciava il famoso Pino di Napoli, uno dei più fotografati al mondo, fino al suo abbattimento avvenuto nel 1984, per malattia.

Ma il luogo più importante è…. Napoli stessa, le sue vedute, quel sottile sentimento che sale “chian chian”, come direbbe Pino Daniele.

Il percorso circolare che abbraccerà questa zona di Napoli è di circa 12 km e ci riporta alla stazione di Mergellina. Chi, mai stanco, volesse proseguire il cammino a piedi fino alla stazione di Napoli Centrale, attraverso il lungomare e il centro storico, dovrebbe coprire in totale 17,5 km.

Il dislivello complessivo è scarso. Per le rampo di Sant’Antonio si prevede una salita di 100 mt. Altrettanto per la discesa e successiva salita da Marechiaro (evitabile con un autobus)

Partenza da Napoli con treni Trenitalia o Italo dalle 17.30 in poi.

 

Appunti di viaggio…

Pronto a partire?

13 + 15 =

X contatti veloci:

Se hai bisogno di informazioni aggiuntive, compila il modulo accanto, o scrivimi a info@camminomediterraneo.com

Oppure chiama al numero: (+39) 333.632.7610

Proprietario del sito web:  cammino mediterraneo – di Giuseppe D’Onofrio – Partita IVA – 14405561003

condividi
condividi