fbpx
______333.632.7610 info@camminomediterraneo.com

Parco Nazionale del Vesuvio, Punta Campanella e Baia di Jeranto

due giorni

Trekking e Natura, paesaggio e storia
Simboli d’Italia ed eccellenza paesaggistica del Sud, il Vesuvio, la Penisola Sorrentina e la Baia di Jeranto mostrano la grande varietà e bellezza di questo paese

Sabato 26 e domenica 27 ottobre

Guida Ambientale Escursionistica: Giuseppe D’Onofrio

Impegno: medio e facile

Termine adesioni: 30 settembre

Spese individuali previste:

•  Assistenza tecnica: 70 euro
•  Mezza Pensione, in camera doppia. 60 euro a persona e 80 euro in camera matrimonialeuso singola
•  Pranzi al sacco
•  Trasporto automobile o Minibus, costi variabili secondo il numero di passeggeri
•  Ingresso al Parco del Vesuvio e Guida Vulcanologica: 30 euro

 

 

Trekking di impegno facile

Guida Ambientale Escursionistica: Giuseppe D’Onofrio

iscritto ad AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche), tessera LA 190
La Guida è assicurata per la responsabilità civile personale ai sensi di legge, per danni involontariamente arrecati a terzi, compresi gli “accompagnati”, nella loro qualità di GAE durante l’attività escursionistica e/o durante le attività preparatorie alle escursioni.

  • Le escursioni in programma possono essere modificate o annullate, a discrezione della Guida, per motivi meteo e di sicurezza.
  • Per la partecipazione non è prevista Tessera

Come partecipare

•  A conferma ti chiedo di inviare acconto di 70 euro entro il 30 settembre tramite bonifico su iban IT79L3608105138262093462099, intestato a Giuseppe D’Onofrio
L’adesione si perfeziona con l’invio dell’acconto.
La quota relativa all’albergo e agli altri servizi è saldata direttamente da ogni singolo partecipante
•  Prima della partenza verrà inviata una e-mail per informazioni pratiche, utili ad un corretto accesso all’attività
•  Contatti: Giuseppe 333 6327610 – info@camminomediterraneo.com Reperibile anche tramite whatsApp e SMS
Se non mi sarà possibile rispondere subito ricontatterò in breve tempo. Utile ricevere un messaggio con nome, cognome e indirizzo e-mail

 

Alloggio e Pasti

•  Albergo Piccolo Paradiso, a Massa Lubrense, sito internet https://www.piccolo-paradiso.com/ 

Note importanti e dotazioni

Necessari
• scarponcini da trekking
• zaino con capienza consigliata da 30 a 50 lt
• coperture per la pioggia

Consigliati
• indumenti caldi e comodi
• bastoncini, specialmente in alcuni tratti dei percorsi

    Trasporto

    •  Verranno utilizzate automobili private, in questo caso il costo del viaggio viene ripartito fra i passeggeri, con esclusione del proprietario, in ragione di 15 cent a km + pedaggio autostradale. Qualora non si disponga di automobile propria o non si voglia metterla a disposizione, contattare la Guida che cercherà soluzioni di trasporto in automobili condivise
    •  Il viaggio da Roma per raggiungere il luogo dell’appuntamento richiede 3 h escluse le soste.

    Assicurazione Infortuni
    La copertura assicurativa Infortuni è facoltativa può essere sottoscritta per la durata di 365 gg oppure per ogni singola giornata di attività

    La durata annuale ha un costo di 10 euro e va sottoscritta entro 5 gg dalla escursione. E’ operante dal momento in cui il tesseramento risulta completato e scadrà alle ore 24.00 del 365° giorno successivo.

    L’assicurazione giornaliera ha un costo di 1 euro per ogni giornata e può essere sottoscritta anche il giorno prima. Il mio consiglio è di sottoscrivere quella annuale per avere una copertura nell’arco dell’anno, senza ulteriori formalità

    Per sottoscrivere la polizza occorre scaricare sul proprio cellulare, da Google Play o da Apple Store, l’App Trip&Trek e procedere all’iscrizione. In questo modo la sottosciione e la copertura sono immediate

    L’Assicurazione è collegata al tesseramento EIC (Escursioni Italia Club) garantisce un’ampia tutela in caso di infortuni occorsi esclusivamente durante le attività escursionistiche organizzate e riconosciute da E.I.C. o A.I.G.A.E. (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche), quindi valida per qualsiasi escursione guidata da una Guida Ambientale Escursionistica, regolarmente iscritta ad AIGAE

    La copertura assicurativa annuale  
    Le garanzie oggetto dell’assicurazione sono:
    Morte: capitale assicurato € 50.000,00
    Lesioni: capitale assicurato € 100.000,00, la % della lesione è da identificare nella Tabella Lesioni allegata alla polizza. Questa tabella può essere inviata in qualsiasi momento a chi ne faccia richiesta
    Franchigia: 3%. L’indennizzo è soggetto ad una franchigia del 3%, pertanto se la percentuale prevista nella Tabella Lesioni è pari o inferiore al 3%, non è dovuto alcun indennizzo; per percentuali superiori al 3% l’indennizzo viene riconosciuto solo per la parte eccedente il 3%.
    Rimborso Spese Mediche: massimale € 2.000,00 per sinistro e per anno, scoperto € 100,00 per sinistro (è la parte che rimane a carico dell’infortunato) – la garanzia opera solo a seguito di infortunio con lesione indennizzabile (pertanto sopra al 3%).
    Le garanzie operano senza limiti di età e in tutto il mondo.

    Un abbraccio a tutti e buon tempo
    Vi aspetto per camminare insieme
    Giuseppe

    Appuntamenti

    •  Primo Appuntamento: Roma, Via Roccella Jonica, Bar Tex, zona Stazione Metro A Anagnina, ore 7.20.
    •  Secondo Appuntamento: Parcheggio autorizzato, ore 10.15. Il punto Google Maps preciso verrà fornito prima della partenza. In caso difficoltà, verrà fornito un punto intermedio in zona Ercolano
    •  Considerare 2 h 30’ da Roma, Via Roccella Jonica, con andatura tranquilla, esclusa sosta.
    •  Rientro previsto a Roma: Domenica, ore 21

     

    Contatti

     Per informazioni tecniche e su attività trekking contattare la Guida
    Giuseppe: 333 6327610 oppure info@camminomediterraneo.com

    Il programma

    Le escursioni in programma possono essere modificate o annullate, a discrezione della Guida, per motivi meteo e di sicurezza.
    Per la partecipazione non è prevista Tessera da sottoscrivere. Assicurazione Infortuni facoltativa
    Per partecipare alla escursione è obbligatorio l’utilizzo di scarponcini da trekking alti alla caviglia
    La Guida può escludere (o eventualmente dare indicazioni per una attività “ridotta”), da una o più giornate trekking, chi non abbia calzature idonee e avere abitudine e preparazione agli specifici percorsi trekking

    NOTE

    Mini Vacanza di Trekking e mare, di intensità graduabile nel Parco nazionale del Vesuvio e nella parte terminale della Costiera Amalfitana, quella tormentata terra che scolpisce la punta della Penisola sorrentina, Punta Campanella, detta anche Punta Atena, e Baia di Jeranto
    Ci troviamo di fronte ai faraglioni di Capri e ai celebri miti omerici non a caso ambientati in questa superba striscia di autentica natura mediterranea, di fronte alle antiche e leggendarie isole Sirenuse.
    Di notevole valore geologico e paesaggistico è l’emozionante anello a piedi, normalmente non visitabile, dell’intero orlo craterico del Vesuvio, con autorizzazione specifica e accompagnamento di guida vulcanologica autorizzata.
    Altrettanto affascinante è l’escursione nella selvaggia e tormentata Valle dell’Inferno, all’interno dell’antico cratere Somma – Vesuvio. Sono necessari scarponcini, discreto allenamento in caso di scelta integrale del percorso Trekking.

    Sabato 26 ottobre: Parco Nazionale del Vesuvio

    Dopo gli appuntamenti previsti, si giunge al Parcheggio posto sul grande piazzale a quota 1000, lato Ercolano. Raggiunto l’orlo craterico con una salita a piedi di circa 170 mt, inizia la visita con il vulcanologo che con un permesso straordinario ci accompagnerà lungo l’emozionante periplo della bocca del cratere. Il sentiero è tipicamente vulcanico, breccia incoerente che ci eleva fino alla parte sommitale del vulcano, a 1281 mt.

    L’ambiente è disseminati di fumarole e la vista sul fondo è mozzafiato. Non da meno quella sul Golfo di Napoli e parte della Campania interna fino ai confini con il Lazio (condizioni atmosferiche permettendo). Il Vulcanologo ci illustrerà Storia e fenomenologia del più famoso Vulcano del Mondo, quello che ha dato il via allo studio sui vulcani.
    Terminato il giro, in circa 1 h 30’ e 280 mt di dislivello dal P, chi vuole può comodamente rientrare verso l’ingresso.
    Il proseguimento è in discesa, lungo un sentiero che ci accompagna in sicurezza sulle pendici Nord Est del cratere, una parte meno frequentata ma che svela il cuore selvaggio del Vulcano, verso la Valle dell’Inferno.
    Dopo 40’ di discesa, anche in questo caso, chi vuole può comodamente rientrare verso le automobili con uno stradello pianeggiante, in altri 20’.

    Per i più intraprendenti e curiosi, ci aspetta la parte più inesplorata e antica del complesso vulcanico: l’interno della Valle dell’Inferno. Si susseguono vegetazione vulcanica, colate laviche dalla tipica morfologia “a corda” (basiche, a bassa percentuale di silice) e piccole crepe. Percorso in sicurezza che risente, a differenza dei primi due tratti, di una temperatura maggiore. Si giunge al punto di partenza in circa 2 h e 150 mt di dislivello in salita.

    Totale del giro integrale: percorso ad anello, 5 ore il tempo di percorrenza, escluse le soste. Dislivello complessivo in salita 400 mt, distanza contenuta, sentiero e sterrata agevole con presenza di materiale breccioso vulcanico incoerente.
    Partenza verso la destinazione per cena e pernotto.

    Domenica 27 ottobre: Costiera Amalfitana, Punta Campanella e monte San Costanzo

    Trekking fra i più belli della Costiera di fronte a Capri, paesaggio d’incanto, nel quale la Punta è estremo confine del Grande Golfo di Napoli e allo stesso tempo spartiacque fra la costa amalfitana e sorrentina.
    E’ un trekking dai grandi contenuti, un colpo d’occhio straordinario, immersi non solo nella Natura ma anche in un pezzo eccezionale della Storia e del Mito del nostro Mondo Antico.
    Il percorso è diviso in due parti, la prima semplice, su fondo buono e con dislivello in salita di 250 mt. Si può percorrere tornando al punto di partenza per la stessa strada in circa due ore al massimo. La seconda parte si sviluppa principalmente sul sentiero che scende verso la punta. Il panorama è di grande bellezza, il fondo del sentiero si fa sempre più accidentato e richiede un buon equilibrio ed elasticità.

    L’intero giro diventa circolare e il dislivello in discesa sarà di 500 mt, quello complessivo in salita è analogo. La distanza totale di circa 8 km.
    Al termine riprenderemo le nostre automobili per il rientro nei luoghi di provenienza.

    Appunti di viaggio…

    Pronto a partire?

    13 + 12 =

    X contatti veloci:

    Se hai bisogno di informazioni aggiuntive, compila il modulo accanto, o scrivimi a info@camminomediterraneo.com

    Oppure chiama al numero: (+39) 333.632.7610

    Proprietario del sito web:  cammino mediterraneo – di Giuseppe D’Onofrio – Partita IVA – 14405561003

    condividi