fbpx
______333.632.7610 info@camminomediterraneo.com

Trekking in Carnia e nel Parco

Naturale delle Prealpi Giulie

Otto giorni, sette notti

Settimana trekking in una delle regioni alpine dove il turismo è stato accolto tutelando paesaggio e tradizioni, la morfologia del territorio e la cultura delle popolazioni
Ne coglieremo gli aspetti più importanti tra i tanti che questa regione esprime

 

Dal 17 al 24 agosto

Guida Ambientale Escursionistica: Giuseppe D’Onofrio

Impegno: medio facile

Scadenza Iscrizioni: 30 maggio. La data di scadenza per iscriversi ed il versamento dell’acconto è orientativa. Il termine è comunicato dall’agenzia al momento del primo contatto ed è quello fissato dall’albergo per acconto e saldo

Spese individuali previste per questo viaggio trekking in Friuli Venezia Giulia:

La quota iniziale di partecipazione è di 625 euro per 7 gg, camera doppia, in mezza pensione e di 765 euro per chi scelga la camera in uso esclusivo, disponibili solo 4 camere in uso singola
La quota comprende
• Quota Agenzia: 30 euro
• Sette giorni in mezza pensione: 595 euro in camera doppia e 735 euro in camera uso singola
Comunica all’agenzia che tipo di camera si preferisce. Disponibilità massima di singole: 4

Non comprende il trasporto, la quota Guida e quanto non previsto in “La Quota Comprende

Servizi non compresi nella quota e che l’Agenzia su richiesta può fornire:
•  Assicurazione spese mediche. Invece l’assicurazione infortuni, diversa da quella “Spese Mediche” è sottoscrivibile in autonomia, vedi voce “Assicurazione”
•  Assicurazione Annullamento, per motivi di salute certificati
Per queste due assicurazioni contatta l’agenzia per un preventivo
•  Per eventuali altri mezzi di trasporto, minibus a noleggio, contattare la Guida

Per tutte queste informazioni, contattare l’agenzia

Ulteriori spese sul posto
• Quota Guida: 150 euro. (per chi partecipi ad almeno due settimane estive trekking sulle alpi, la quota è di 120 euro a settimana)
• Quota carburante e pedaggio per il viaggio in macchina
• Tassa di soggiorno
• Utilizzo del Minibus a Noleggio durante la settimana: 120 euro a persona + pedaggio e carburante durante la settimana
• Pranzi
• Impianti di risalita
• Ingressi in siti naturalistici e museali a pagamento
• Prima della partenza verrà inviata una e-mail per informazioni pratiche, utili ad un corretto accesso all’attività

 

 

 

 

Trekking di impegno medio facile

Guida Ambientale Escursionistica: Giuseppe D’Onofrio

iscritto ad AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche), tessera LA 190
La Guida è assicurata per la responsabilità civile personale ai sensi di legge, per danni involontariamente arrecati a terzi, compresi gli “accompagnati”, nella loro qualità di GAE durante l’attività escursionistica e/o durante le attività preparatorie alle escursioni.

  • Le escursioni in programma possono essere modificate o annullate, a discrezione della Guida, per motivi meteo e di sicurezza.
  • Per la partecipazione non è prevista Tessera

Note importanti e dotazioni

Necessari
• scarponcini da trekking alti alla caviglia
• zaino con capienza consigliata da 30 a 50 lt
• coperture per la pioggia

Consigliati
• indumenti caldi e comodi
• bastoncini, specialmente in alcuni tratti dei percorsi
• crema protettiva per il sole
• cappellino
• pantaloni lunghi
• Sali (magnesio e potassio)
• Miele o zuccheri semplici in monodose
• Fischietto
• Arnica Gel

     

    Informazioni sul Trasporto

    • Verranno utilizzate automobili private e sarà disponibile posto in Minibus a noleggio per chi ne faccia richiesta. Il conducente sarà la Guida
    • Il costo per il noleggio, per gli otto giorni è di 120 euro + carburante ed eventuale pedaggio autostradale
    • Il costo carburante e pedaggio autostradale è relativo ai giorni durante la settimana

    Informazione sull’albergo

    Hotel Saisera*** in Valbruna, comune di Malborghetto, sito internet https://hotelsaisera.com/ 
    Trattamento di mezza pensione, camere doppie e singole con bagno interno
    Sono disponibili solo 4 camere in uso singola, le altre tutte doppie condivise

     

    Assicurazione Infortuni
    La copertura assicurativa Infortuni è facoltativa può essere sottoscritta per la durata di 365 gg oppure per ogni singola giornata di attività

    La durata annuale ha un costo di 10 euro e va sottoscritta entro 5 gg dalla escursione. E’ operante dal momento in cui il tesseramento risulta completato e scadrà alle ore 24.00 del 365° giorno successivo.

    L’assicurazione giornaliera ha un costo di 1 euro per ogni giornata e può essere sottoscritta anche il giorno prima. Il mio consiglio è di sottoscrivere quella annuale per avere una copertura nell’arco dell’anno, senza ulteriori formalità

    Per sottoscrivere la polizza occorre scaricare sul proprio cellulare, da Google Play o da Apple Store, l’App Trip&Trek e procedere all’iscrizione. In questo modo la sottosciione e la copertura sono immediate

    L’Assicurazione è collegata al tesseramento EIC (Escursioni Italia Club) garantisce un’ampia tutela in caso di infortuni occorsi esclusivamente durante le attività escursionistiche organizzate e riconosciute da E.I.C. o A.I.G.A.E. (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche), quindi valida per qualsiasi escursione guidata da una Guida Ambientale Escursionistica, regolarmente iscritta ad AIGAE

    La copertura assicurativa annuale  
    Le garanzie oggetto dell’assicurazione sono:
    Morte: capitale assicurato € 50.000,00
    Lesioni: capitale assicurato € 100.000,00, la % della lesione è da identificare nella Tabella Lesioni allegata alla polizza. Questa tabella può essere inviata in qualsiasi momento a chi ne faccia richiesta
    Franchigia: 3%. L’indennizzo è soggetto ad una franchigia del 3%, pertanto se la percentuale prevista nella Tabella Lesioni è pari o inferiore al 3%, non è dovuto alcun indennizzo; per percentuali superiori al 3% l’indennizzo viene riconosciuto solo per la parte eccedente il 3%.
    Rimborso Spese Mediche: massimale € 2.000,00 per sinistro e per anno, scoperto € 100,00 per sinistro (è la parte che rimane a carico dell’infortunato) – la garanzia opera solo a seguito di infortunio con lesione indennizzabile (pertanto sopra al 3%).
    Le garanzie operano senza limiti di età e in tutto il mondo.

    Un abbraccio a tutti e buon tempo
    Vi aspetto per camminare insieme
    Giuseppe

    Appuntamenti

    • Appuntamento: Albergo, ore 17
    Per chi scelga di viaggiare in treno e poi con minibus a noleggio, contattare la Guida per accordi sulla stazione ferroviaria dove la Guida verrà a prendere il partecipante

    Contatti

    Come aderire
    I servizi sono stati scelta a cura di Cammino Mediterraneo
    Per la partecipazione non è prevista Tessera da sottoscrivere.

    Assicurazione Infortuni facoltativa

    Per le Informazioni relative ai percorsi, difficoltà, abbigliamento, calzature e consigli su aspetti tecnici legati alle giornate di trekking, contattare la Guida, Giuseppe al 333 6327610 o inviare stesso numero WhatsApp o e-mail a info@camminomediterraneo.com 

    Per le informazioni e prenotazioni che riguardano l’albergo e tutti i servizi necessari al viaggio (eventuali mezzi trasporto pubblici o minibus a noleggio, aerei, navi, treni) contattare l’Agenzia di Viaggio
    Viaggiare con Amore (referenti Michela e Tiziana)
    Via Giuliano da Sangallo 50/52
    00121 Lido di Ostia, Roma
    Tel 06 5615861 – 3939680853 – E-mail: info@viaggiareconamore.it

    L’Agenzia:
    Prenota l’albergo, servizi di trasporto ed eventuali altri servizi specifici per ogni viaggio trekking
    Fissa quota complessiva e acconti da inviare in agenzia tramite bonifico
    Indica la data di scadenza adesioni, attenendosi alla richiesta dell’albergo utilizzato
    L’adesione si completa con l’invio della caparra all’Agenzia

    Il programma

    Programma Attività

    Per la partecipazione non è prevista Tessera da sottoscrivere. Assicurazione Infortuni facoltativa
    Le escursioni in programma possono essere modificate o annullate, a discrezione della Guida, per motivi meteo e di sicurezza

    La partecipazione a questa settimana di vacanza escursionistica richiede equipaggiamento e abitudine alla montagna ma permette, a scelta, anche di osservare giornate di riposo e relax.
    Come è nostra tradizione, il programma è stato costruito per soddisfare esigenze diverse, con impegni differenziati in quasi tutte le giornate e con ampia scelta di attività alternative al Trekking nei momenti di riposo, anche offerti dall’albergo

    Per partecipare alla escursione è obbligatorio l’utilizzo di scarponcini da trekking alti alla caviglia
    La Guida può escludere (o eventualmente dare indicazioni per una attività “ridotta”), da una o più giornate trekking, chi non abbia calzature idonee, abitudine e preparazione agli specifici percorsi trekking

     

    Sabato 17 agosto: Arrivo e sistemazione in Albergo

    Appuntamento in albergo alle ore 17 per tutti
    Chi verrà con il treno e utilizzerà il Minibus, la stazione di riferimento per incontrare la Guida è quella di Udine

     

    Domenica 18: Lago del Predil e le sue miniere

    Iniziamo come da tradizione con una escursione facile e allo stesso tempo suggestiva
    Una visita al lago alpino del Predil è d’obbligo, per la bellezza e trasparenza delle sue acque
    Di dimensioni maggiori rispetto a quelli di Fusine si colloca a quasi 1000 mt di altezza, a due passi dal confine sloveno, raggiungibile in pochi km di strada. Famoso per la trasparenza e pulizia delle sue acque ha sempre attratto appassionati del bagno in quota
    Le miniere del Predil o di Raibl sono un pezzo importante della storia austroungarica e italiana, per l’estrazione di zinco e piombo, elementi molto importanti ed estratti fino al 1990
    Visitiamo il Parco geominerario con accesso guidato al termine dell’escursione
    Il percorso prevede un tracciato circolare che salirà panoramicamente a sovrastare il lago, fino a ridiscendere sulle sue rive, da cui potremo soffermarci per ammirarne la bellezza
    Il pranzo è presso lo Chalet del lago
    Nel pomeriggio entriamo nelle miniere di Raibl, con visita guidata
    Al termine rientro in albergo
    Distanza: 8 km
    Dislivello in salita: 300 mt
    Tempo di percorrenza escluse le soste: 3 ore

     

    Lunedì 19: Alpi Carniche e sentieri di confine

    Lasciamo il confine sloveno per spostarci in quello austriaco, altro orizzonte, stesse suggestioni
    Percorriamo sentieri che delimitano perfettamente il confine tra i due stati. Il percorso, raggiunta la cresta, ci permette di dominare con lo sguardo sia il versante italiano che quello austriaco
    Con la macchina occorrono 45’ di strada asfaltata a tornanti con traffico quasi inesistente. Tipica stradina di montagna dove lo spazio consente di passare una sola macchina per volta e chiedere la collaborazione, da buoni montanari, per il passaggio alternato
    Il paesaggio è quello a pascolo, autentico orizzonte da economia pastorale, con la presenza delle tipiche malghe per la produzione di formaggi e burro, oggi possibile mangiare presso di loro, insieme ad altri prodotti tipici
    Ci troviamo in una parte alpina poco toccata dal turismo, dove anche in piena Estate è possibile respirare la montagna “solitaria” e genuina. I sentieri che utilizzeremo hanno oggi nomi evocativi e rappresentativi di un mondo ormai passato, Sentiero dei Contrabbandieri o il più moderno Sentiero dell’Amicizia (un tentativo di pacificazione tra due ex popoli in guerra).
    Più legato alla cultura e alla natura è il nome del sentiero, che faremo solo in piccola parte, denominato Traversata carnica”, percorso transfrontaliero di lunga distanza che attraversa appunto tutta l’antica regione abitata storicamente dai Carni
    Distanza. 13 km
    Dislivello totale in salita: 550 mt
    Tempo di percorrenza totale: 6 ore
    Pranzo al sacco

    Martedì 20: Forest Sound Track e Parco Tematico Grande Guerra

    Oggi entriamo in uno dei boschi più belli del Friuli, dove si incrociano aspetti storici e naturalistici di prima grandezza. Il percorso ha tre aspetti tematici, la grande pecceta (Abete Rosso) che domina e si affianca ad altre specie, donando un paesaggio da fiaba attraversato da ruscelli e dal torrente Saisera, circondati dalle alte vette (oltre 2700 mt) che fanno da confine con la Slovenia
    Il valore di questa pecceta è nota da tempi antichi.
    Ancora oggi liutai d’Europa vengono qui a cercare l’albero “perfetto”, per costruire i loro preziosi strumenti musicali.
    Questo percorso infatti si chiama Forest Sound Track
    Lungo il percorso appariranno, improvvisi, i resti di accampamenti e postazioni militari della Grande Guerra, dove ancora sembrano risuonare le voci dei soldati.
    Il percorso è semplice, parzialmente ad anello, con brevi tratti ripidi ma non presenta alcuna difficoltà ed è quasi tutto all’ombra, su fondo in terra
    Distanza: 12 km
    Dislivello in salita: 400 mt
    Tempo di percorrenza escluse le soste: 4 ore

    Mercoledì 21: Trekking in Austria

    Ci permettiamo anche un trekking oltreconfine, partendo dal territorio italiano oltrepassiamo il crinale e ci troviamo in territorio austriaco per metà del nostro trekking
    Partiamo da quota 1200 dove parcheggiamo, dopo esservi arrivati con le solite strette stradine di montagna friulane, asfaltate, belle ma adatte al transito di una macchina per volta, a cui ci adatteremo con molta pazienza, ripagati da una splendida e solitaria montagna
    Incontreremo un primo rifugio austriaco, quindi un secondo, entrambi sul crinale
    Da qui entriamo completamente in Austria con un giro circolare che ci riporterà in territorio italiano dove un rifugio ci accoglierà per il pranzo
    Anche in questa giornata sarà possibile ridurre l’impegno, chiedere alla Guida
    Distanza: 15 km
    Dislivello in salita: 700 mt
    Tempo di percorrenza: 5 ore escluse le soste
    Fondo del percorso: sentieri e stradine di montagna in terra

    Giovedì 22: Laghi di Fusine

    Oggi scopriamo due dei laghi alpini più belli del Friuli, i laghi di Fusine, circa 930 mt di altitudine.
    Limpide le acque, saranno il punto di partenza per una escursione circolare che ci porterà ad un rifugio per il pranzo e che ci permetterà un’ampia vista sulle Alpi Giulie, la valle del Tarvisiano (fiume Fella) e le Alpi Carniche, con i vicini confini sloveno e austriaco
    Al termine del percorso ci soffermeremo intorno ai due laghi e poi si alzerà sulle pendici del monte Mangart (2700 mt).
    Arriveremo alla malga, quota 1380 mt, dove pranzeremo
    Distanza: 13 km
    Dislivello in salita: 500 mt
    Tempo di percorrenza: 5 ore

    Venerdì 23: Parco Regionale delle Prealpi Giulie, ai confini con la Slovenia

    Ci troviamo in pieno territorio carsico, dove forte è la presenza di grotte e cavità, da sempre di grande interesse geologico e speleologico ma non solo questo, è anche un territorio ricco di spettacolari mulattiere della Grande Guerra, bunker e manufatti che raccontano il folle sacrificio di tanti giovani.
    Se siamo fortunati, è possibile l’avvistamento di stambecchi
    Raggiungiamo la località di sella Nevea, “inventata” per un turismo alpino invernale, non bella ma situata sotto le splendide montagne che si allungano a delimitare il confine tra Italia e Slovenia e i meravigliosi boschi del versante nord del Parco Naturale Prealpi Giulie. Le vere e proprie Alpi Giulie sono quasi per intero in territorio sloveno, nel Parco del Triglav, meta di una futura settimana trekking (sopralluogo già fatto)
    In Sella Nevea è presente una delle poche cabinovie della regione, utile per chi voglia ridurre l’impegno escursionistico
    Il percorso completo parte dalla base, quota 1100 mt, su sentieri che raggiungono la vetta in modo più graduale ma per questo con maggiore distanza, lungo i quali sono presenti le tracce della linea di guerra
    La salita è interrotta da tratti di leggera discesa e in piano e l’altitudine massima raggiunta è di 2110 mt, con fondo tipico dei sentieri di montagna, a tratti sassoso, aspro e ripido, sia in salita che in discesa
    Richiede abitudine alla montagna e buona condizione di muscolare e articolare
    Raggiunto il crinale, quota 2067, lo seguiremo fino al rifugio dove pranzeremo
    Fino qui distanza di 11 km e 1000 mt di dislivello in salita
    Pranzo al rifugio dove ci congiungeremo con chi sale con la cabinovia
    Il ritorno può essere in cabinovia, per chi voglia evitare la discesa oppure su sentiero ripido a tornanti che copriranno il dislivello di 750 mt.
    Percorso integrale
    Distanza: 16 km
    Dislivello in salita: 1000 mt
    Dislivello in discesa: 1000 mt (oppure 250 mt se utilizzata la cabinovia)
    Tempo di percorrenza escluse le soste: 6 ore
    Percorso ridotto
    Distanza: 6 km
    Dislivello in salita: 200 mt
    Dislivello in discesa: 750 mt (oppure 200 mt se utilizzata la cabinovia)
    Tempo di percorrenza escluse le soste

    Sabato 24: rientro secondo scelta

    Proseguire con la Guida per la settimana successiva di trekking in località diversa
    Essere accompagnati dalla Guida in Minibus alla stazione FS
    Rientro autonomo con le automobili

    Appunti di viaggio…

    Pronto a partire?

    6 + 14 =

    X contatti veloci:

    Se hai bisogno di informazioni aggiuntive, compila il modulo accanto, o scrivimi a info@camminomediterraneo.com

    Oppure chiama al numero: (+39) 333.632.7610

    Proprietario del sito web:  cammino mediterraneo – di Giuseppe D’Onofrio – Partita IVA – 14405561003

    condividi